Kanafeh

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA: 20 minuti
Kanafeh: la preparazione

PRESENTAZIONE

Il Kanafeh è un dolce arabo molto diffuso in Siria, Egitto, Giordania, Palestina e Libano, formato da una pasta fillo taglia a forma di capelli sottilissimi farcita di formaggio nabulsi. Esistono numerose varianti e, se volete provare questo piatto mediorientale quanto prima, potete anche utilizzare la classica pasta sfoglia. Ma se davvero volete assaporare un piatto esotico vi consigliamo di preparare la pasta kataifi a casa vostra e di seguito riportiamo la ricetta. Inoltre utilizzeremo ricotta e mascarpone come base per il formaggio.

ThinkstockPhotos-500443149

INGREDIENTI

  • 2 cucchiai di zucchero
  • 250 gr di mascarpone
  • Un cucchiaino di cannella
  • 250 gr di ricotta

Per la pasta kataifi:

  • 270 gr di farina
  • Un bicchiere d’acqua
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per la glassa:

  • Zucchero q.b.
  • Acqua q.b.

PROCEDIMENTO

Prendete gli ingredienti che occorrono per la pasta kataifi e mescolateli con cura a mano, fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Formate un panetto e ricopritelo con un canovaccio pulito per circa un’ora. Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in molti panetti e assottigliate con il mattarello in sfoglie molto sottili a forma di disco.

A questo punto mettete tre dischi di pasta uno sull’altro, spennellando con olio d’oliva tra un disco e la’ltro in modo che non si attacchino tra loro. Arrotolate con molta attenzione e tagliate tanti capellini sottili con un coltello e proseguite così fino a terminare i dischi di pasta. Dopo di che sarà pronta la vostra pasta kataifi.

Rivestite con carta da forno una teglia e stendete al suo interno un rotolo di pasta sfoglia bucherellata con la forchetta (o uno strato di circa un centimetro di pasta kataifi, se decidete di utilizzare questa).

Mescolate insieme ricotta, zucchero, mascarpone e cannella e spalmate questo composto sul primo rotolo di pasta sfoglia (o pasta kataifi) disteso nella teglia. Livellate in superficie e mettete un secondo rotolo di pasta sfoglia srotolato, unite i bordi dei due rotoli e ripiegate verso l’alto (se invece utilizzate la pasta kataifi adagiate sopra un secondo strato di pasta dello stesso spessore del primo (circa un centimetro).

Ora non resta che infornare a 200°C fino a quando non avrà assunto un colore bruno.

Nel frattempo preparate la glassa con acqua e zucchero e versatela su tutto il dolce quando sarà intiepidito e servite il kanafeh a tavola. Buon appetito a tutti!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Kanafeh

Kanafeh
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

Il Kanafeh è un dolce arabo molto diffuso in Siria, Egitto, Giordania, Palestina e Libano, formato da una pasta fillo taglia a forma di capelli sottilissimi farcita di formaggio nabulsi. Esistono numerose varianti e, se volete provare questo piatto mediorientale quanto prima, potete anche utilizzare la classica pasta sfoglia. Ma se davvero volete assaporare un piatto esotico vi consigliamo di preparare la pasta kataifi a casa vostra e di seguito riportiamo la ricetta. Inoltre utilizzeremo ricotta e mascarpone come base per il formaggio.

ThinkstockPhotos-500443149

INGREDIENTI

  • 2 cucchiai di zucchero
  • 250 gr di mascarpone
  • Un cucchiaino di cannella
  • 250 gr di ricotta

Per la pasta kataifi:

  • 270 gr di farina
  • Un bicchiere d’acqua
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per la glassa:

  • Zucchero q.b.
  • Acqua q.b.

PROCEDIMENTO

Prendete gli ingredienti che occorrono per la pasta kataifi e mescolateli con cura a mano, fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Formate un panetto e ricopritelo con un canovaccio pulito per circa un’ora. Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in molti panetti e assottigliate con il mattarello in sfoglie molto sottili a forma di disco.

A questo punto mettete tre dischi di pasta uno sull’altro, spennellando con olio d’oliva tra un disco e la’ltro in modo che non si attacchino tra loro. Arrotolate con molta attenzione e tagliate tanti capellini sottili con un coltello e proseguite così fino a terminare i dischi di pasta. Dopo di che sarà pronta la vostra pasta kataifi.

Rivestite con carta da forno una teglia e stendete al suo interno un rotolo di pasta sfoglia bucherellata con la forchetta (o uno strato di circa un centimetro di pasta kataifi, se decidete di utilizzare questa).

Mescolate insieme ricotta, zucchero, mascarpone e cannella e spalmate questo composto sul primo rotolo di pasta sfoglia (o pasta kataifi) disteso nella teglia. Livellate in superficie e mettete un secondo rotolo di pasta sfoglia srotolato, unite i bordi dei due rotoli e ripiegate verso l’alto (se invece utilizzate la pasta kataifi adagiate sopra un secondo strato di pasta dello stesso spessore del primo (circa un centimetro).

Ora non resta che infornare a 200°C fino a quando non avrà assunto un colore bruno.

Nel frattempo preparate la glassa con acqua e zucchero e versatela su tutto il dolce quando sarà intiepidito e servite il kanafeh a tavola. Buon appetito a tutti!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post