Linguine allo scoglio, le regine dell’estate! il primo di pesce più amato

Linguine allo scoglio, il primo piatto di pesce più amato e più replicato. Scopri la ricetta che ti farà sentire tutto il sapore del mare!

linguine allo scoglio
foto Pinterest

Con la stagione estiva, è certo che i primi più apprezzati e portati in tavola sono quelli di pesce, freschi e dal sapore di mare, capaci di catapultarti in vacanza con un solo assaggio!

Le linguine allo scoglio sono un gustoso primo di pesce tipico della tradizione italiana. Amato da tutti, è un piatto gourmet ma facile da replicare anche a casa.

La realizzazione della ricetta non è delle più semplici, ma si può velocizzare acquistando del pesce già pulito, ma in ogni caso, a piatto finito, vedrete che ne sarà valsa la pena!

Linguine allo scoglio, la ricetta

La ricetta delle linguine allo scoglio è fatta prima di tutto con ingredienti semplici e genuini: linguine, cozze, vongole, calamari, scampi, pomodorini e prezzemolo.

Gourmet ma dal sapore semplice e deciso, le linguine allo scoglio sapranno senz’altro conquistare tutti i vostri ospiti!

linguine allo scoglio
foto Pinterest

Ingredienti

1 kg di cozze
1 kg di vongole
320 gr di pasta (linguine)
300 gr di calamari
300 gr di pomodorini
Olio Extravergine d’Oliva
Prezzemolo Tritato
40 gr di Vino Bianco
8 scampi
1 spicchio di aglio
Pepe nero
Sale

Potrebbe interessarti anche -> Pasta cremosa alle verdure, il primo vegetariano per tutta la famiglia!

Procedimento

Per preparare le linguine allo scoglio mettete per prima cosa le vongole in uno scolapasta, passatele abbondantemente sotto l’acqua corrente fredda e mettetele in ammollo sempre in acqua fredda per eliminare la sabbia.

Poi prendete le cozze, eliminate le impurità presenti sulle valve ed eliminate la barbetta che fuoriesce.

Fate scaldare metà dell’olio d’oliva in una padella capiente, aggiungete le cozze, fate lo stesso con le vongole, coprite con un coperchio e cuocete per circa 3-4 minuti o comunque fino a quando i gusci saranno completamente aperti.

Quando i gusci sono tutti aperti, rimuovete tutto dalla padella con una schiumarola e filtrate il fondo di cottura con un colino a maglie strette. Tenete quindi il liquido di cottura da parte al caldo.

Procedete sgusciando le cozze e le vongole, avendo cura di tenere da parte alcuni pezzi ancora con il guscio da inserire poi nel piatto.

Poi passate alla pulizia dei calamari eliminando la testa, le interiora e la pelle. Aprite la sacca con un coltello incidendone un lato e tagliate a striscioline.

Prendete gli scampi ed eliminate la parte più dura che li ricopre e l’intestino.

Lavate con cura i pomodorini e tagliateli a spicchi. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua leggermente salata e cuocete fino a quando l’acqua inizierà a bollire.

In un’ampia padella antiaderente fate rosolare l’aglio nel restante olio. Quando l’aglio inizia ad imbiondire regolate di sale, aggiungete in padella i calamari, cuocete per circa 5 minuti e sfumate con il vino bianco, aggiungendo poi i pomodorini e cuocete per altri 5 minuti. A questo punto l’acqua della pasta avrà iniziato a bollire, cuoceteci le linguine.

Nella padella con il sugo aggiungete gli scampi, regolate di sale e spolverizzate con un po’ di pepe. Scolate poi le linguine ancora al dente e aggiungetele nella padella con il sugo, bagnando al bisogno con il liquido di cottura delle cozze e delle vongole.

Aggiungete infine anche le cozze e le vongole sgusciate e quando tutti gli ingredienti sono cotti spegnete il fuoco, aggiungete il prezzemolo tritato e mescolate.

 Le linguine allo scoglio sono pronte per essere servite ben calde!

Potrebbe interessarti anche -> Carbonara di mare, la ricetta rivisitata del piatto tradizionale per eccellenza