Melanzane sott’olio a crudo, la ricetta senza cottura. Come gustarle tutto l’anno

Le melanzane sott’olio a crudo rappresentano una conserva di assoluta bontà: la ricetta per gustarle tutto l’anno.

Melanzane sott'olio crude ricetta
Melanzane (foto di Rycki per Pixabay)

Le melanzane fanno parte sicuramente della lista degli ortaggi più acquistati e consumati dagli italiani. Il frutto della Solanum melongena L. si caratterizza per il suo sapore e soprattutto per la sua versatilità.

I piatti, le prelibatezze e i contorni che possono prepararsi con questo favoloso ortaggio sono davvero infiniti: che siano l’ingrediente principale o secondario, il risultato finale sarà eccezionale.

Gli italiani si divertono nel preparare delle conserve verso fine estate in modo da avere gustosissimi barattoli da consumare nel corso dell’inverno (e oltre). Funghi, peperoni, zucchine, zucca, e chi più ne ha più ne metta: nei barattoli può finire di tutto.

Quest’oggi vediamo la ricetta per preparare una conserva dal sapore memorabile: parliamo delle melanzane sott’olio a crudo. Facendo questi barattoli, potete tranquillamente avere nei vostri mobili o nelle vostre dispense un contorno da mettere sulla tavola in qualsiasi occasione e per tutto l’anno.

Melanzane sott’olio a crudo, la ricetta senza cottura: che bontà

Per preparare le melanzane sott’olio a crudo, non dovete possedere alcun talento particolare. Il procedimento è piuttosto semplice: basta non sbagliare nessun passaggio.

Melanzane a funghetto contorno napoletano
Melanzane (Foto di MyBionicEye per AdobeStock)

INGREDIENTI (Per due barattoli)

  • 4 kg di melanzane nere
  • 200 g di sale
  • 2 l di aceto di vino bianco
  • 6 spicchi di aglio
  • Olio di semi
  • 1 cucchiaio di origano
  • 4 peperoncini piccanti

PROCEDIMENTO

Sterilizzate in primis i vostri barattoli con coperchi in acqua bollente. Lavate le melanzane, togliete le estremità, sbucciatele e tagliatele a striscioline di due centimetri di spessore.

In una ciotola sistemate le melanzane e irroratele con aceto e sale. Dovete mettere l’aceto in modo tale da coprire ogni strato.

A questo punto, lasciate le melanzane a spurgare per 12 ore. Una volta passato il tempo, strizzate le melanzane con le mani e con l’ausilio di uno schiacciapatate. Riponetele adesso su un canovaccio da cucina per farle asciugare.

Stendete le melanzane senza sovrapporle, lasciatele per un’altra oretta. Tagliate l’aglio a pezzettini, tritate i peperoncini e mettete tutto insieme all’ortaggio scelto per questa conserva. Insaporite anche con l’origano e mescolate tutto con dedizione.

Mettete ora le melanzane nei barattoli a poco alla volta, coprendole poi con l’olio di semi. Chiudete finalmente i barattoli e lasciateli a riposo almeno 7 giorni prima di aprirlo e consumarlo.

Quando aprite il barattolo e prendete le melanzane, ricordate che se non le consumate tutte devono continuare ad essere coperte dall’olio e a stare in un luogo fresco e asciutto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Funghi sott’olio, come farli a casa. Il metodo per mangiarli tutto l’anno

Melanzane sott'olio crude ricetta
Melanzane sott’olio (Foto di @cookaround per Pinterest)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Ecco la ricetta dei peperoncini ripieni: sott’olio sono davvero ghiotti

Le melanzane sott’olio crude sono davvero buonissime: in alternativa, tuttavia, c’è anche chi fa questa conserva cuocendo anche l’ortaggio prima di effettuare i passaggi per metterlo nel barattolo. Le due varianti conducono comunque al medesimo risultato: la vostra conserva la potrete gustare sia come antipasto, sia sulle bruschette, sia nelle insalate e nelle insalate di pomodori.