Pasta alla Norma affumicata, la rivisitazione del grande classico siciliano

Stanchi della solita pasta alla Norma? Provate allora la versione affumicata, ricetta rivisitazione di un piatto simbolo della Sicilia.

pasta alla norma ricetta particolare
Teglia di pasta alla norma (foto da AdobeStock di FomaA)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La pasta alla Norma è uno dei piatti simbolo della cucina siciliana, il piatto infatti nasce a Catania ma quello che resta un mistero è l’origine del nome: c’è chi dice che si riferisca al fatto che sia un piatto “a norma” cioè preparato a puntino; e chi, invece, assicura che si il nome derivi dall’omonima opera di Vincenzo Bellini, compositore italiano dell’Ottocento.

Fatto sta, comunque, che quando parliamo di pasta alla Norma parliamo di vera bontà; pasta, solitamente formati rigati, condita con melanzane fritte, pomodoro, basilico e, soprattutto, il tocco distintivo la spolverata di ricotta salata.

Se siete però “stanchi” di questa versione, potete provarne a fare una rivisitazione altrettanto buona e deliziosa. Si tratta della pasta alla Norma affumicata, cioè con melanzane non fritte ma appunto affumicate. Attenzione però, per realizzare questa ricetta vi servirà la fiamma ossidrica portatile, quelle che comunemente si usano in cucina.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasta alla norma al forno

Melanzane affumicate e piatto che infine viene ripassato al forno, questi i segreti di questa versione un po’ diversa della pasta alla Norma.

pasta alla norma al forno
Pennette rigate (foto da pexels di klaus-nielsen)

INGREDIENTI

  • 2 melanzane viola
  • 240 g di pasta a vostra scelta
  • 120 g di ricotta
  • 200 g di pomodorini pachino
  • 1 aglio
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 bicchiere di acqua di cottura della pasta
  • Basilico qb.
  • Sale e pepe qb.

PROCEDIMENTO (circa 50 minuti)

Iniziate dalle melanzane, quindi dopo averle lavate ed asciugate, riponetele in una teglia da forno e ripassatele con la fiamma ossidrica da cucina fino a quando la buccia non si sarà scurita.

A questo punto riponetele in forno e lasciate cuocere a 180° per 40 minuti. Nel frattempo passate a preparare il sugo e mettete l’acqua per la pasta sul fuoco. Una volta pronte le melanzane, estraetele dal forno, incidetele con un coltello ed estraete la polpa ottenendo una crema liscia che metterete da parte.

In una padella, invece, versate due cucchiai di olio extravergine di oliva e l’aglio intero. Lasciate rosolare quest’ultimo quindi aggiungete prima i pomodorini tagliati a metà e dopo qualche minuto anche il concentrato di pomodoro.

Lasciate cuocere per un paio di minuti e aggiustate di sale e pepe, proseguite poi con l’aggiunta del basilico spezzettato.

melanzane per pasta alla norma
Due melanzane viola (foto da pexels di noemi-ji)

Una volta pronta la pasta, scolatela tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura e versate le penne in padella con il sugo. Eliminate l’aglio, mescolate e aggiungete anche la ricotta.

Non vi resta che il passaggio al forno: in una teglia disponete la pasta e versate la crema di melanzane e qualche altro ciuffo di ricotta, quindi infornate sempre a 180° per altri 15 minuti.

Gestione cookie