Lasciare un bicchiere d’acqua sul comodino di notte è sbagliato: ecco perché

Molte persone sono solite lasciare di notte un bicchiere d’acqua sul comodino per bere qualora si avesse sete. Non tutti invece sanno che si tratta di un gesto sbagliato: vi spieghiamo il perché.

lasciare bicchiere acqua comodino notte sbagliato
Lasciare un bicchiere d’acqua sul comodino di notte (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Lasciare un bicchiere d’acqua sul comodino di notte è un gesto che molte persone fanno: in tal modo qualora si avesse sete, si potrebbe bere senza la fatica di alzarsi ed andare in cucina.

Si tratta però di un’operazione sbagliata poiché può comportare diverse controindicazioni per il benessere completo dell’organismo.

Ci sono infatti diversi rischi in cui si può incappare: alcuni sono intuitivi mentre in altri si inserisce la chimica. Scopriamo insieme quali sono.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Perché lasciare un bicchiere d’acqua sul comodino di notte è sbagliato?

Innanzitutto, molte persone avranno notato che eseguendo quest’operazione, dopo diverse ore l’acqua prende un sapore del tutto anormale.

Il suo gusto si aggira intorno all’acido difatti: questo avviene poiché assorbe l’anidride carbonica dell’area circostante creando acido carbonico.

bicchiere acqua notte bere sbagliato
Bicchiere d’acqua (Baudolino da Pixabay)

Ma questo non è l’unico motivo per cui svolgere quest’azione è un fattore errato: vi sono altri gravosi rischi che incombono.

Gli altri rischi in cui si può incappare

Innanzitutto se usate un bicchiere per trasportare la vostra acqua dalla cucina alla camera da letto, di notte potrebbero finirci degli insetti rendendo così il liquido non bevibile.

Al contrario se siete soliti utilizzare un bottiglia, questo rischio non si presenta. Se ne può manifestare però un altro: qualora la bottiglia fosse di plastica risentirebbe del cambio termico rilasciando nell’acqua alcune tossine pericolose per l’organismo.

Consigliamo dunque di usare sempre quelle di vetro. Infine, i comodini sono sempre le zone in cui sono presenti elementi elettrici come abat-jour o prese di corrente.

Il bicchiere potrebbe rovesciarsi o cadere durante la notte creando probabili corti circuiti o nei casi più gravi addirittura incendi.

lasciare acqua comodino notte
Comodino di fianco al letto (ErikaWittlieb da Pixabay)

Il consiglio finale che vi forniamo è quello di bere acqua fino a un’ora prima rispetto al sonno: in questo modo eviterete di svegliarvi la notte per dissetarvi e per andare in bagno.

Gestione cookie