Pasticciotto leccese, la ricetta originale del dolce pugliese

Il pasticciotto leccese è un dolce di pasta frolla ripiena di crema pasticcera. La particolarità è che ha una forma a barca ormai riconoscibile in tutta Italia. Ecco la ricetta originale.

pasticcio di lecce ricetta
Pasticciotto leccese (foto da pinterest di @lorenzovinci)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il pasticciotto è un dolce pugliese tipico di Lecce è fatto di pasta frolla ripiena di crema pasticcera per poi essere cotta in forno.

Il dolce nasce in epoca romana, come testimoniano i ricettari dell’epoca, ed è stato adottata nel Salento probabilmente alla fine dell’800 per poi avere la massima diffusione nella provincia leccese a partire dagli anni del boom economico e per tutta la seconda metà del Novecento.

Da allora sono state proposte tante varianti a questo dolce che ha contribuito a rendere famosa la cucina salentina in Italia e nel mondo. Il pasticciotto leccese è tutto sommato un dolce facile, vediamone quindi la ricetta originale.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasticciotto ricetta

Una volta preparate separatamente la frolla e la crema pasticcera non bisognerà fare altro che assemblare i dolci e cuocerli in forno.

pasta frolla
Come stendere la pasta frolla (foto da Adobestock)

INGREDIENTI

Per la frolla:

  • 500 g di farina 00
  • 250 g di strutto
  • 120 g di uova
  • 220 g di zucchero semolato
  • 6 g di ammoniaca per dolci
  • 2 cucchiai di latte
  • Pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Scorza di limone grattugiata

Per la crema :

  • 300 g di latte
  • 200 g di panna
  • 2 tuorli grandi
  • 150 g di zucchero semolato
  • 50 g di farina 00
  • 20 g di amido di mais
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Tuorlo per spennellare

PROCEDIMENTO (circa 90 minuti)

Iniziate preparando la frolla: montate con le fruste le uova con lo zucchero, il sale, la vaniglia e la buccia grattugiata di limone. Quando il composto sarà chiaro e spumoso, aggiungete lo strutto ammorbidito.

Sciogliete l’ammoniaca nel latte tiepido e uniteli al composto, quindi aggiungete anche la farina. Impastate e quando il composto prende corpo trasferitelo su di un piano di lavoro e lavoratelo a mano fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno 3 ore.

Passate quindi a preparare la crema: mescolate i tuorli con lo zucchero, la vaniglia e la scorza di limone. Aggiungete la farina e l’amido setacciati e mescolate ancora.

Scaldate il latte con la panna in una casseruola e quando sfiorerà il bollore, togliete dal fuoco e aggiungete il composto di uova. Rimettete sul fuoco basso e mescolate fino a far addensare il tutto.

Coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare.

crema pasticcera pasticciotto
Cucchiaio di crema pasticcera (foto da Adobestock)

Stendete il panetto di frolla e intagliateli con le forme apposite; foderate gli stampini con la frolla, riempite con la crema pasticcera e chiudete i pasticciotti con la frolla restante. Una volta sigillati bene spennellate con il tuorlo e infornate a 200° per 30 minuti.