Pressione alta: una bevanda da ridurre per la prima colazione

Pressione alta: una bevanda da ridurre per la prima colazione

di Ivana Tramontano

 

L’ ipertensione è una condizione in cui la pressione all’interno delle arterie di una persona è superiore a quella che dovrebbe essere. Avere la pressione alta aumenta il rischio di una persona di avere complicazioni, tra cui un infarto, insufficienza cardiaca, ictus e malattie renali. Ma la pressione alta può essere prevenuta o ridotta attraverso alcuni semplici cambiamenti nello stile di vita, come mangiare in modo sano.

Solitamente si consiglia alle persone di ridurre la quantità di sale presente nel loro cibo e di mangiare molta frutta e verdura. Il sale aumenta la pressione sanguigna. Più sale mangi, più alta è la pressione sanguigna. Cerca di mangiare meno di 5 g di sale al giorno, che è circa un cucchiaino da tè.

Ma quando si tratta del famoso caffè delle bevande del mattino, l’organismo sanitario consiglia alle persone di ridurre il consumo. Bere più di quattro tazze di caffè al giorno può aumentare la pressione sanguigna. La ricerca ha indicato che la caffeina del caffè può aumentare la pressione sanguigna per un breve periodo dopo aver bevuto.

Una revisione di 34 studi ha mostrato che 200-300 mg di caffeina dal caffè hanno provocato un aumento medio di 8 mmHg e 6 mmHg di pressione sistolica e diastolica. L’effetto è stato osservato fino a tre ore dopo il consumo e i risultati erano simili nelle persone con pressione sanguigna normale e in quelle con pressione sanguigna preesistente.

Il consumo regolare di caffè non è associato allo stesso impatto sulla pressione sanguigna. I ricercatori affermano che ciò può essere dovuto alla tolleranza alla caffeina che si sviluppa quando una persona la beve abitualmente. Va bene bere tè e caffè come parte di una dieta equilibrata, ma è importante che queste bevande non siano la tua principale o unica fonte di liquidi.

Una bevanda che ha dimostrato di avere un impatto positivo sulla pressione sanguigna è il succo di melograno. In uno studio le persone con ipertensione hanno avuto una riduzione significativa della pressione sanguigna dopo aver consumato 150 ml di succo di melograno al giorno per due settimane.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post