Quale materiale per il top della cucina? E’ questo il migliore, forse è giunto il momento di cambiare

C’è una novità da non perdere in cucina: scopriamo insieme qual è il materiale migliore per il top, in pochi riusciranno ad indovinarlo!

La cucina  una delle stanze più vissute della casa. Non solo vi si preparano deliziose ricette, ma è un luogo in cui costruire ricordi felici insieme alla tua famiglia. Si tratta di un luogo magico in cui l’ingrediente che non manca mai è l’amore.

materiale top cucina
Quale materiale scegliere per il top della cucina? (foto da Canva) – Checucino.it

La cucina dunque è una stanza che va curata ed amata e certo la si vorrebbe sempre nel miglior modo possibile. Difatti, è una delle stanze della casa che più ha bisogno di manutenzione, visto anche il fatto che si depositano residui di cibo e schizzi ogni volta che cucini. Uno degli elementi più importanti della cucina è il top, il cosiddetto piano di lavoro. Il materiale da cui deve essere composto non deve essere scarso, ma avere delle specifiche qualità.

I migliori materiali per il top della cucina: le novità da non perdere

cucina piano di lavoro
Cucina vista dall’alto (foto da Canva) – Checucino.it

Dunque, il piano di lavoro della cucina deve essere di ottima qualità, non deve essere poroso, e quindi non trattenere i materiali, deve essere resistente e facile da pulire. Trovare materiali che abbiano tutte queste caratteristiche non è facile, ma di certo non è impossibile. Inoltre, il top della cucina deve essere anche esteticamente bello, deve raccordarsi anche con lo stile dell’ambiente circostante. Quindi non è solo una questione di funzionalità, ma anche di estetica. Dunque, prima di scegliere il top della cucina, vanno fatte tutta una serie di considerazioni importanti per non rischiare di fare la scelta sbagliata.

Quindi, ricapitolando, il top della cucina deve essere bello, spazioso e funzionale, non deve rovinarsi a contatto con detersivi, olio, schizzi di sugo e residui di cibo. Ci sono alcuni materiali che soddisfano tutte queste caratteristiche.

Acciaio

piano cucina acciaio
Piano della cucina in acciaio (foto da Canva) – Checucino.it

Il top della cucina in acciaio è una scelta di gran classe ed anche super funzionale. Questo materiale viene utilizzato anche nelle cucine di locali e ristoranti proprio perché si pulisce facilmente ed il suo effetto lucido è molto bello e si sposa bene con diversi tipi di arredamento. Inoltre, si tratta di un materiale duraturo ed è molto difficile che si rovini.

Laminato

piano cottura laminato
Top della cucina in laminato effetto legno (foto da Canva) – Checucino.it

Si tratta di un materiale molto versatile dal punto di vista estetico e può replicare l’aspetto di materiali più costosi. È economico, resistente ai graffi e facile da pulire. Attenzione però perché è sensibile al calore e può scolorire con l’esposizione prolungata ai raggi solari. Esiste però il laminato HLP (High-Pressure Laminate) che è bello esteticamente ed anche particolarmente resistente al calore e all’acqua. È una scelta pratica e durevole.

Pietra naturale

top cucina come scegliere
Piano di lavoro in marmo (foto da Canva) – Checucino.it

Sono materiali classici per il top della cucina e che non passano mai di moda. Il marmo ed il granito sono materiali durevoli, bellissimi ed eleganti. Entrambi sono opzioni di alta qualità ma richiedono una certa attenzione per evitare danni.

Quarzo

top cucina quarzo proprietà
Top della cucina in quarzo (foto da Canva) – Checucino.it

Anche il quarzo è un ottimo materiale per il top. Si tratta di un materiale impermeabile e molto resistente sia alle sostanze chimiche che agli urti. È ottimo per mantenere una certa igiene in cucina ed è anche antibatterico. Inoltre, aspetto non meno importante, puoi trovare top di quarzo di moltissimi colori e rifiniture, così da poterlo adattare alle tue esigenze.

Ti basterà tenere a mente questi consigli per scegliere il materiale migliore per il top della tua cucina. Valuta sempre non solo per l’estetica, ma anche per resistenza, funzionalità e rapporto qualità-prezzo. Il piano di lavoro della cucina non è solo una superficie di lavoro, ma una parte integrante del design complessivo della cucina e della casa stessa.

Gestione cookie