Regole a tavola per prevenire i tumori

Regole a tavola per prevenire i tumori
LA PREPARAZIONE

I tumori sono la malattia del secolo ed è stato accertato che esiste una correlazione tra alimentazione, stile di vita e cancro. La dieta è la miglior forma di prevenzione per non imbattersi in questa brutta malattia. Non è un mistero che frutta e verdura debbano essere i perni principali della nostra alimentazione. Ma nella ampia gamma a disposizione ci sono alcuni cibi che più di altri contengono sostanze fondamentali per prevenire i tumori.

Ovviamente stare attenti a tavola non significa esseri sicuri di non imbattersi in un carcinoma. Infatti secondo uno studio di Bert Vogelstein e Cristian Tomasetti, genetista e biostatistico della Johns Hopkins University di Baltimora, di cancro ci si ammala per caso e per sfortuna. Le mutazioni del Dna che causano la malattia, in due casi su tre, dipendono dagli errori che le cellule fanno normalmente quando si replicano.

Detto ciò l’alimentazione può abbassare la soglia di rischio del 25-30%. Un bel valore che vale la pena di inseguire adottando una dieta sana e corretta. Secondo il famoso oncologo Umberto Veronesi è opportuno consumare cibi ricchi di vitamine, flavonoidi e poveri di grassi.

Il primo consiglio utile è di ridurre drasticamente il consumo di carni rosse e insaccati, in quanto ricchi di grassi saturi e di sostanze dannose utilizzate per la loro conservazione. Meglio optare per carni bianche, pesce e crostacei.

Secondo consiglio utile: un bicchiere di vino al giorno… toglie il medico di torno. Ma senza esagerare né aumentare il limite consigliato. Via libera anche al tè verde ricco di antiossidanti in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi.

Meglio utilizzare meno sale e più spezie. Ad esempio la curcuma è uno degli alimenti maggiormente antitumorali esistenti al mondo. Il suo principio attivo, la curcumina, è potenzialmente utile per il trattamento di 5 tipi di cancro: del colon; del seno; della prostata; del polmone; della pelle.

Tra le verdure e gli ortaggi da preferire annoveriamo: carote, aglio, cipolla, cetrioli, pomodori, zucca, verdure a foglia verde, legumi e broccoli. Tra i vari tipi di frutta puntare su arance e agrumi in genere, lamponi, mirtilli, albicocche e anguria.

Evitate il più possibile di mangiare cibi fritti o cotti sulla piastra. Le parti bruciacchiate contengono sostanze dannose come gli idrocarburi policiclici. Meglio le cottura al cartoccio o in umido.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post