Salmone affumicato, non sai come condirlo? Ecco alcuni consigli preziosi

È una delle pietanze sovrane sulla tavola delle feste, stiamo parlando del salmone affumicato: ecco alcuni consigli sul come condirlo.

salmone affumicato consigli
Piatto di salmone affumicato (foto da pexels di ruslan-khmelevsky)

Il salmone affumicato è indubbiamente uno degli ingredienti e pietanze che durante le feste natalizie regna sovrano sulle tavole imbandite; ma come facciamo a scegliere il migliore? E poi come condirlo per variare ed essere sfiziosi? Ecco qualche consiglio utile.

Il primo consiglio utile sulla scelta di un buon salmone affumicato da servire riguarda l’etichetta; c’è poco da fare bisogna imparare a leggerle, per esempio, è sempre meglio preferire i salmoni pescati e lavorati nella stessa zona. Di conseguenza è meglio preferite il salmone selvatico a quello di allevamento.

Come servirlo al meglio? Prima di pensare a qualsiasi condimento possibile è bene sapere che prima di servirlo in tavola è sempre meglio lasciarlo a temperatura ambiente per qualche minuto primo passare alla preparazione vera e propria della ricetta. Infine, se possibile tagliatelo utilizzando un coltello da pesce.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Salmone affumicato: qualche ricetta semplice e veloce

Vediamo ora qualche ricetta facile e veloce per servire ricette sfiziose proprio con il salmone affumicato.

ricette salmone affumicato
Toast con salmone affumicato (foto da pexels di geraud-pfeiffer)

Marinatura semplice; prepariamo un’emulsione a base di olio evo, sale, pepe e succo di limone, quindi lasciamo il salmone a marinare per almeno un’ora. Al momento di servirlo formiamo degli involtini con il pesce ripieno di formaggio delicato.

Marinatura svedese; per prepararla servono 3 cucchiaio di sale e 3 di zenzero mescolate insieme, qualche grano di pepe un po’ di aneto. A piacere si possono aggiungere anche un po’ di cannella e noce moscata. Adagiamo le fette di salmone nel composto e lasciamo in marinatura per un giorno in frigo. Quindi, al momento si servire sciacquiamo il pesce e aggiungiamo dell’olio evo.

LEGGI ANCHE-> Come non ingrassare a Natale. I trucchi per non rinunciare a nulla senza prendere peso

Tartare al gusto agrumato; si tratta questa di un marinatura che ricorda quella che si prepara per la tartare ed è quindi ideale per chi ama i sapori aciduli. Prepariamo un’emulsione con sale, 1 bicchiere di aceto di vino bianco e succo di mezzo lime o limone. Lasciamo marinare per 1 ora e serviamo magari con una grattugiata di arancia.

salmone affumicato
Salmone affumicato marinato semplice (foto da Adobestock)

LEGGI ANCHE-> Non è Natale senza | La ricetta dell’arrosto più buono che tu abbia mai mangiato

Il patè di salmone; l’ultima delle preparazioni che proponiamo non è una vera marinatura, ma si tratta di una preparazione che ne accentua il sapore. Basta mettere in un frullatore il salmone con un po’ di aneto, rafano e succo di limone. Aggiungiamo anche un formaggio morbido e della creme fraiche, crema francese a base di panna dal sapore acidulo. Amalgamiamo il tutto e serviamo.