Un cucchiaio di olio d’oliva al giorno per vivere più a…

Un cucchiaio di olio d’oliva al giorno per vivere più a lungo

Un cucchiaio di olio di oliva al giorno potrebbe aiutarti a vivere più a lungo. L’olio extravergine di oliva, un componente chiave della salutare dieta mediterranea, è stato a lungo considerato benefico per la salute. Ora, la dottoressa Sarah Brewer e la dietista Juliette Kellow sostengono nel loro nuovo libro ‘Eat Better Live Longer’ che l’olio potrebbe aggiungere anni alla tua vita.

Questo ingrediente comune contiene antiossidanti che potrebbero aiutare a prevenire o rallentare la crescita del cancro e ridurre il rischio di infarti e ictus. Inoltre potrebbe ridurre gli effetti dannosi del colesterolo, della pressione arteriosa e delle malattie legate all’età e migliorare la funzione cognitiva, dicono gli esperti. Le loro affermazioni aggiungono anni di prove scientifiche che suggeriscono che l’olio può aiutare le persone a evitare malattie mortali.

L’olio è ricco di calorie – in media 100 per cucchiaio – quindi dovrebbe essere consumato con moderazione. E’ ricco di grassi monoinsaturi, che aiutano a ridurre il colesterolo e il rischio di attacchi di cuore e ictus. Contiene anche molta vitamina E che aiuta la salute della pelle e degli occhi e rafforza il sistema immunitario. “Una revisione degli studi ha rilevato che le persone con il più alto apporto di olio d’oliva rispetto alle persone con più basse assunzioni avevano il 34% in meno di probabilità di avere qualsiasi tipo di cancro”, hanno dichiarato il dott. Brewer e Kellow. “E in particolare il cancro al seno”.

Non è chiaro esattamente come l’olio d’oliva apporti certi vantaggi alla salute, anche se studi di laboratorio dimostrano che i polifenoli presenti possono aiutare a prevenire l’iniziazione e la progressione del cancro attraverso la loro azione antiossidante. In passato gli studi hanno collegato il consumo di olio d’oliva a vasi sanguigni più sani, un ridotto rischio di ictus, una minore probabilità di depressione, livelli di colesterolo sani, ridotto rischio di cancro al seno e una minore incidenza del morbo di Alzheimer. Può anche aiutare a prevenire pancreatite, danni al fegato e infiammazione nell’intestino. L’olio extra vergine d’oliva è ricco di polifenoli, molti dei quali agiscono come antiossidanti e anti-infiammatori: gli antiossidanti combattono i radicali liberi che danneggiano le cellule, mentre gli anti-infiammatori combattono l’infiammazione indesiderata nel corpo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post