5 alimenti per aumentare la fertilità

5 alimenti per aumentare la fertilità

Le coppie sono inondate di consigli su cosa fare e non fare per concepire, ma forse il cambiamento più semplice consiste nella dieta. Secondo una recensione pubblicata sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology della Harvard University, ci può essere una connessione tra ciò che le donne mangiano e le loro possibilità di rimanere incinta. E ci sono anche alcuni cibi che gli uomini possono mangiare per aumentare la loro fertilità.

Il dott. Jose Chavarro, uno dei principali autori dello studio, ha dichiarato a ‘Daily Mail Online’ che c’è stata un’esplosione nella letteratura sulla dieta e la fertilità negli ultimi 10 anni. La ricerca è spesso controversa, con molti che non credono che la dieta abbia qualche legame con le possibilità di concepimento. “Fino a poco tempo fa, gli unici studi che hanno ricevuto l’attenzione più diffusa su nutrizione e fertilità erano legati all’alcol e alla caffeina. Ora vengono pubblicati sempre più studi su altri alimenti e sul loro possibile collegamento. Il campo si sta muovendo molto e le conclusioni cambiano continuamente”.

I cinque cibi da mangiare per aumentare la fertilità.

Il salmone è ricco di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di indirizzare il flusso sanguigno verso gli organi riproduttivi, facilitare l’ovulazione e promuovere la vitalità degli spermatozoi.

Gli spinaci sono ricchi di folati e vitamina B che aumentano il tasso e la regolarità dell’ovulazione. L’acido folico aiuta anche la produzione del DNA e a portare avanti una gravidanza sana. Inoltre, gli spinaci contengono molti nutrienti importanti per la cura prenatale come ferro e calcio. Possono anche aiutare contro difetti alla nascita del cervello e della colonna vertebrale, che  possono svilupparsi nelle prime settimane di gravidanza. Se non piacciono gli spinaci si possono sostituire con rucola, bietola, lattuga o verdure a foglie verdi.

I cereali integrali contengono vitamine del gruppo B, come B9 (acido folico) e B12, che sono essenziali per una sana fertilità. Una carenza di  vitamina B12 in particolare è stata collegata alla sterilità in diversi studi. Le fibre, un altro ingrediente chiave, aiuta a liberare il corpo dagli estrogeni in eccesso e mantiene equilibrato lo zucchero nel sangue.

I fagioli sono stati collegati alla fertilità grazie alla presenza di folati, fibre e una buona fonte di proteine. In molti casi l’infertilità è collegata con un alto apporto di proteine animali, mentre le donne che mangiavano più proteine ​​a base vegetale, come quelle presenti nei fagioli, avevano meno probabilità di avere problemi a concepire.

Il cioccolato fondente è stato dimostrato in diversi studi di poter aumentare la fertilità maschile. E’ anche ricco di antiossidanti, che aiutano a combattere i radicali liberi che si trovano nell’inquinamento e nelle tossine legati alla sterilità maschile, oltre a migliorare la salute del cuore.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post