Alimenti surgelati: ecco perché conviene comprarli

0
32

L’Istituto Italiano Alimenti Surgelati lancia un decalogo di consigli utili al consumatore, per alimentarsi in modo sano utilizzando i prodotti sottozero in cucina.

Surgelati e congelati non sono la stessa cosa.

Gli alimenti congelati – come spiega Vittorio Galgiardi, presidente IIAS – sono cibi portati a temperature comprese tra i -7°C e i -12°C (che per il pesce e la carne arrivano a -18°C) e conservati tra i -10°C e i -30°C. Al momento dello scongelamento, questi prodotti sono soggetti a una parziale perdita dei nutrienti. I prodotti surgelati, invece, subiscono un congelamento ultrarapido ed efficiente, in cui i cibi raggiungono in brevissimo tempo i -18°C. Proprio la rapidità di raffreddamento determina la formazione di micro-cristalli di acqua che non danneggiano la struttura biologica degli alimenti, lasciando nel prodotto pressoché intatte le proprietà nutrizionali”.

In casa solo prodotti congelati

La surgelazione è una tecnica prettamente industriale: a livello domestico è possibile solo congelare. Le qualità organolettiche e nutrizionali di un cibo congelato però sono inferiori rispetto a quelle del surgelato. Infine, è possibile ricongelare un prodotto scongelato solo se l’alimento viene prima cotto e successivamente raffreddato rapidamente, prima di essere riposto di nuovo in freezer.”

Niente conservanti

In un prodotto surgelato, per legge, non si può aggiungere nessun conservante allo scopo di prolungarne la vita. È proprio il freddo a garantire la lunga conservazione di questi prodotti.

Verdure surgelate e fresche hanno le stesse vitamine e nutrienti.

In realtà gli alimenti surgelati possono avere anche più nutrienti dei prodotti freschi. Ad esempio una verdura surgelata diventa tale poco dopo la raccolta. Invece, quando acquistiamo un prodotto fresco è probabile che siano passati diversi giorni dalla raccolta e abbia perso alcune proprietà nutrizionali. Per il pesce vale più o meno la stessa cosa.

Surgelati contro lo spreco di cibo

I surgelati hanno una lunga durata di conservazione che permette di consumarli prima che si deteriorino. Inoltre ci permettono di utilizzare solo il quantitativo di cui abbiamo bisogno, riponendo in freezer quello che resta. Inoltre per cuocerli si consuma meno energia.