Allerta alimentare, micotossine in un prodotto: non va mangiato FOTO

Tutte le specifiche che riguardano l’articolo sottoposto ad allerta alimentare e che non va consumato per via di un potenziale rischio per la salute dei consumatori.

Controllo qualità su un campione di prodotto in laboratorio
Controllo qualità su un campione di prodotto in laboratorio (Foto Canva)

Attenzione ad una allerta alimentare comunicata dal Ministero della Salute e che fa riferimento ad una azione intrapresa in queste ore. Le autorità incaricate hanno ordinato il ritiro dalle vendite con immediato richiamo di uno specifico prodotto.

A trovarsi al centro del richiamo alimentare in questione è un articolo molto diffuso, che però ha mostrato una potenziale problematica tale da potere comportare delle conseguenze per la salute dei consumatori.

In seguito a ciò ecco quindi scattare tutte le azioni previste dalle misure di sicurezza quando si tratta di mettere in atto una allerta alimentare. C’è una circolare emanata dal Ministero della Salute che riporta tutti i dati indispensabili per potere riconoscere l’articolo tolto dagli scaffali.

Allerta alimentare, che cosa riguarda la notifica di richiamo

Il caffè espresso tolto dalle vendite
Il caffè espresso tolto dalle vendite (Foto Ministero della Salute)

Come in un precedente caso sempre emesso nel corso delle scorse ore, in data 23 dicembre 2022 il Ministero ha ordinato per il richiamo di caffè in capsule. Si tratta in questo caso di un prodotto che reca il marchio CONSILIA e che riporta come denominazione di vendita la dicitura CAPSULA DG CONSILIA ESPRESSO ARABICA 16×7 grammi.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il nome o la ragione sociale dell’OSA a nome del quale questo prodotto è messo in commercio è SUN soc. cons. a r.l. Risultano esserci due lotti sottoposti alla problematica, emersa in sede di controlli sul rispetto delle norme alimentari, di presenza in eccesso della micotossina ocratossina.

LEGGI ANCHE: Quali sono i formaggi con più calorie? Come calcolarle in modo semplice

I lotti sono i seguenti:

  • 01ND02B;
  • 01ND03B.

LEGGI ANCHE: Cena di Natale, non fare questi 3 errori quando apparecchi la tavola | È importante

Il nome del produttore è Caffè Trombetta s.r.l. e lo stabilimento di produzione è ubicato a Pomezia, località del Lazio posta in provincia di Roma. Come data di scadenza o termine minimo di conservazione sono riportati due giorni. Si tratta del 02 e 03/02/2024. Ogni unità ha un peso di 112 grammi.

È possibile prendere visione della notifica di richiamo alimentare CLICCANDO QUI.

Per chiunque abbia a casa uno o più esemplari del prodotto indicato, la raccomandazione è quella di non consumarlo e di riconsegnarlo al punto vendita di riferimento, anche senza avere più lo scontrino. Così si potrà avere il diritto ad ottenere il rimborso oppure la sostituzione con altro tipo di merce.