Bagna Caoda, la ricetta di Sonia Peronaci. Come fare la nota salsa piemontese

La bagna caoda è una salsa deliziosa che appartiene alla tradizione piemontese, vediamo la ricetta di Sonia Peronaci

Salsa
Salsa-Foto di Ron Lach da Pexels

La food blogger Sonia Peronaci ha deciso di condividere la sua ricetta della bagna caoda. Si tratta di una salsa molto famosa che ha origine in Piemonte. Viene chiamata bagna caoda per indicare il fatto che è una salsa calda. Viene servita in recipienti posti sopra ad una fiamma, in modo che rimanga bella calda durante il pasto.

È composta da acciughe, olio e aglio. Di solito in Piemonte viene servita come antipasto accompagnato da verdure fresche. La stagione indicata per consumare questa salsa di solito è proprio l’autunno.

Bagna caoda: la ricetta di Sonia Peronaci

Scopriamo come preparare un’ottima bagna caoda secondo i passaggi indicati nella ricetta di Sonia Peronaci.

Bagna Cauda
Bagna Cauda-foto instagram @soniaperonaci

INGREDIENTI (4 persone)

Per la bagna caoda classica:

  • 550 g Teste d’aglio (circa 6)
  • 300 g Acciughe rosse di Spagna sotto sale
  • 200 g Vino rosso Barbera
  • 500 g Olio extravergine di oliva

Per la bagna caoda al latte:

  • 550 g di Teste d’aglio
  • 350 g Latte fresco intero
  • 150 g Olio extravergine d’oliva
  • 300 g Acciughe rosse di Spagna sotto sale

Per le verdure:

  • 4 Coste di sedano
  • 4 Carote
  • 2 Topinambur
  • 4 Coste di cardi gobbi di Nizza
  • 2 Barbabietole
  • 4 Peperoni misti crudi o grigliati
  • 4 Patate medi
  • 8 Cipollotti ubriachi
  • 4 cipolle

PREPARAZIONE (1 ora e 40)

Come primo passo, pelare l’aglio e tagliare ogni spicchio a metà eliminando l’anima. Successivamente pulire le acciughe sotto l’acqua corrente fredda per eliminare il sale. Poi metterle in una pirofila attaccate l’una all’altra. Coprire con acqua fredda e lasciar spurgare per 3 ore cambiando l’acqua.

Dividere a metà le acciughe e togliere la lisca. Pulirle e disporle nella pirofila e coprirle con il Barbera, lasciandole in ammollo per 10 minuti. Scolarle e asciugarle.

Mettere 100 g di olio e l’aglio in un pentolino antiaderente e accendere la fiamma tenendola bassa. Cuocere mescolando di continuo. L’intingolo non deve prendere colore. Dopo 10/15 minuti aggiungere olio e cuocere per altri 15 minuti. Avrete così una salsa cremosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Risotto alla milanese, la ricetta originale lombarda. Qual è l’ingrediente segreto?

Per la versione al latte invece:

Eseguire lo stesso procedimento iniziale per le acciughe. Porre l’aglio in un pentolino antiaderente e aggiungere il latte portando a bollore con la fiamma bassa sul fuoco. Cuocere per 20 minuti fino a che l’aglio non avrà assorbito il latte e sarà diventato morbido.

Intanto in un altro pentolino, mettere le acciughe e l’olio. Falle sciogliere a fiamma lenta mescolando spesso. Una volta sciolte, unire l’aglio spappolato e mescolare amalgamando tutto. Aggiungere l’olio rimanente e cuocere per altri 20 minuti a fiamma bassa. Una volta ottenuta la salsa cremosa sarà tutto pronto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Tortilla di patate, ricetta originale spagnola

Verdure
Verdure -foto di pixabay

Per le verdure:

Lavare e tagliare i peperoni a falde o grigliarli. Lessare le patate con la buccia e poi spellarle e tagliarle in quarti per lungo. Stesso procedimento per le barbabietole. Arrostire al forno le cipolle con la buccia e tagliarle a spicchi. Tenere dei cipollotti e immergerli in un bicchiere contenente del Barbera e poi portarli in tavola.

Lavare il sedano ed eliminare i filamenti dai gambi tagliandoli a listerelle. Sbucciare le carote e ricavare dei bastoncini di 10 cm di lunghezza. Sbucciare i topinambur e tagliare a fettine. Accompagnare la bagna cauda alle verdure e gustarsi il piatto.

Impostazioni privacy