Base per pizza che puoi congelare e usare all’occorrenza: ecco come si fa

Per avere sempre la pizza pronta, ecco un ottimo impasto per la base, da fare e congelare per usarlo quando serve. Molto versatile, risulta soffice e buona, da arricchire con il condimento e gli ingredienti che si preferisce. 

base pizza congelare ricetta
Base per pizza (foto di GreenArt da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Torta bretone con mandorle e fragole: cremosissima e fresca
  2. Supermercato, farina ritirata dagli scaffali: allerta rischio chimico – FOTO
  3. Cernia al forno con carciofi. Perfetta per una cena sana ed economica

Avere la base per la pizza già fatta e poterla farcire e cuocere quando serve è un’ottima soluzione per quando c’è voglia di mangiarla ma non c’è tempo per impastare e attendere i tempi di lievitazione.

Ecco come fare una base, versatile e buona, che si può congelare e all’occorrenza usare dopo averla scongelata velocemente al microonde.

Le attese sono decisamente ridotte e basterà solo stenderla, condirla e aspettare che cuocia per gustarla senza fatica in tutta tranquillità.

Servono solo farina, acqua e lievito per la base di gustosissime pizze. Vediamo passo passo il procedimento per realizzarla.

Ingredienti e preparazione della base per pizza

Per congelarla si consiglia di avvolgere bene la pasta nella pellicola per alimenti facendo attenzione che ogni sua parte sia completamente avvolta e sia perfettamente isolata senza spazi aperti in cui potrebbe entrare acqua e ghiaccio.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

impastare pizza congelare ricetta
Impastare la pizza (Foto di Daniel Naor da Pixabay)

INGREDIENTI (per una teglia da 30 x 40 cm)

  • 500 g di farina 0
  • 375 ml di acqua tiepida
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  • 12 g di sale

PREPARAZIONE  (40 minuti + lievitazione)

La prima operazione da fare è sciogliere il lievito di birra nell’acqua. Per rendere più agevole la preparazione è meglio usare una planetaria quindi versare nel boccale la farina e inserire il gancio a foglia.

Aggiungere l’acqua con il lievito sciolto lentamente a filo iniziando ad impastare a velocità medio-bassa. Poi, lasciar riposare per 10 minuti circa.

Trascorso questo tempo unire il sale e l’olio e proseguire ad impastare. Dopo qualche minuto, sostituire il gancio a foglia con quello apposito per impastare e continuare a velocità alta per altri 10 minuti.

A questo punto trasferire l’impasto su un piano di lavoro unto d’olio e procedere a fare le pieghe di rinforzo. Iniziare allargando la pasta con le mani e inserire le dita sotto l’impasto portandolo in avanti.

Ripetere questa operazione per 4-5 volte, poi coprire l’impasto con un recipiente e lasciarlo riposare per 10 minuti.

Poi, continuare a fare le pieghe fatte prima e far riposare ancora per altri 10 minuti.

Riprendere l’impasto, fare un altro giro di pieghe e metterlo in lievitazione coperto da un ampio contenitore o avvolto nella pellicola per 5-6 ore.

Dopo questa fase, sul piano di lavoro, questa volta infarinato, procedere a fare altre pieghe portando il bordo superiore della pasta dalla parte opposta e pizzicando i lembi.

Rigirarlo, ripetere l’operazione, sigillare i due lembi e metterlo nuovamente a lievitare in un capiente contenitore oleato per altre 6 ore.

Alla fine, l’impasto sarà pronto e si potrà scegliere se congelarlo o utilizzarlo sul momento. Nel secondo caso stendere la pasta per formare la pizza, adagiarla su teglia unte di olio.

impasto pizza ricetta congelare
Impasto della pizza (Foto di Marco Verna da Pixabay )

Quindi cuocere in forno caldo in modalità ventilata a 230° per 9 minuti circa, nella parte bassa del forno dopo averla condita nel modo desiderato. Per completare la cottura passare poi la teglia nella parte alta e continuare per 5 minuti circa.