Bomboloni senza burro

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA: 10 minuti
Bomboloni senza burro: la preparazione

PRESENTAZIONE

Quest’oggi vogliamo proporvi la ricetta dei bomboloni senza burro, un dolce soffice e delizioso da servire al mattino o al pomeriggio, più leggeri dei soliti bomboloni, ma non per questo meno gustosi. Potrete farcirli a vostro piacimento con nutella, crema o marmellata e sono semplici e veloci da preparare. Quando sarete padroni di questa ricetta amici e parenti verranno a far colazione a casa vostra…! Scherzi a parte, adesso passiamo in cucina e procuriamoci tutto il necessario.

Krapfen

INGREDIENTI

  • 500 gr di farina
  • Il succo di mezzo limone
  • 2 uova
  • Un pizzico di cannella
  • 50 gr di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • 200 ml di latte
  • 25 gr di lievito di birra
  • Una bustina di vanillina

PROCEDIMENTO

Iniziate con l’impastare la farina insieme allo zucchero, le uova, la cannella, la vanillina e il succo di limone. Mescolate gli ingredienti e, dopo aver sciolto il lievito in un po’ di latte tiepido, addizionate all’impasto e lavorate a mano con cura, poi unite il latte restante, fino a quando tutti gli ingredienti si saranno armoniosamente amalgamati tra loro.

Aggiungete anche il sale e una volta ottenuto un impasto liscio e omogeneo ponete su una spianatoia precedentemente infarinata per uno spessore di mezzo centimetro.

Con l’ausilio di un tagliapasta del diametro di 8 o 9 centimetri formate dei cerchi e al centro di ognuno mettete un bel cucchiaio di nutella (oppure crema o marmellata, a seconda dei vostri gusti). Mettete un altro cerchio su quello farcito e chiudete con attenzione i bordi.

Lasciate lievitare i vostri bomboloni per due ore e una volta che saranno ben gonfi fateli friggere in una padella con olio abbondante. Al termine della cottura adagiateli su un fogli odi carta assorbente per alimenti, in modo da togliere l’olio in eccesso, e avvolgeteli nello zucchero semolato. I vostri bomboloni senza burro sono pronti per essere serviti a tavola. Buon appetito e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post