Bruno Barbieri si sdoppia in cucina: tagliatelle al ragù alla bolognese classiche o fritte?

Bruno Barbieri ci propone le tagliatelle al ragù alla bolognese in due versioni: classiche e fritte. Ecco come realizzarle anche a casa. Il problema sarà sceglierne solo una. 

Tagliatelle fritte o classiche doppia ricetta Bruno Barbieri
Barbieri in cucina con le doppie tagliatelle (screen YouTube)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Bruno Barbieri stavolta si sdoppia e ci presenta una ricetta da realizzare in ben due versioni: le tagliatelle al ragù alla bolognese. 

Un grande classico sempre amato, realizzato con maestria dallo chef pluristellato originario proprio dell’Emilia e famoso per la sua pasta fresca.

In questa ricetta Barbieri ci mostra le tagliatelle in due versioni, la classica e fritte. Nella prima troviamo la tagliatella fatta secondo la tradizione, classica, rugosa e gustosa, con un ottimo ragù e servita con una fonduta di formaggio.

Nella seconda invece, lo chef rende omaggio alla nonna, che  usava le tagliatelle del giorno dopo e le friggeva in padella, un piatto croccante e gustoso, a cui lo chef ha aggiunto un fondo con una salsa al prezzemolo e le spezie per dare carattere.

Una ricetta stellata da replicare anche a casa passo passo con la ricetta dello chef, per avere un piatto perfetto! Andiamo quindi a vedere gli ingredienti e il procedimento per realizzare le tagliatelle al ragù alla bolognese.

Tagliatelle al ragù alla bolognese di Bruno Barbieri, ingredienti e procedimento

Le due versioni di tagliatelle sono una più buona dell’altra, perfette da servire ad esempio per il pranzo della domenica. Ecco la ricetta da replicare di Bruno Barbieri.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Tagliatelle fritte o classiche doppia ricetta Bruno Barbieri
Tagliatelle fritte o classiche (screen Instagram)

INGREDIENTI (dosi per 4 persone)

Per la versione classica:

  • 500 g di tagliatelle
  • 600 g di ragù di carne
  • 100 ml di panna
  • 50 g di caprino
  • 30 g di Parmigiano qb.
  • 1 noce di burro
  • Sale qb.
  • Noce moscata qb.
  • Pepe qb.

Per la versione fritta:

  • 500 g di tagliatelle al ragù
  • 20 g di Parmigiano Dop
  • Burro qb.
  • Salsa al prezzemolo qb.
  • Pepe qb.
  • Paprika qb.
  • Semi di sesamo qb.

PROCEDIMENTO (circa 30 min versione classica, 10 min versione fritta)

Per realizzare la prima versione delle tagliatelle, cioè quella classica, iniziamo per prima cosa a preparare il ragù di carne alla bolognese (trovate la ricetta sempre dello chef Barbieri in questo articolo) e facciamolo cuocere in padella con una noce di burro.

Nel frattempo mettiamo una pentola sul fuoco colma di acqua salata e portiamo a ebollizione, e mentre aspettiamo che l’acqua bolla, prepariamo la fonduta da servire con le tagliatelle.

Prendiamo un pentolino e versiamoci la panna, il caprino e il Parmigiano grattugiato e lasciamo cuocere a fuoco basso fino a che non sarà diventata più densa, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo un po’ di noce moscata e un pizzico di sale.

Quando l’acqua bolle, cuociamo le tagliatelle per pochi minuti, dopodiché scoliamole direttamente nella padella insieme al ragù e facciamo saltare la pasta per qualche minuto.

Passiamo quindi all’impiattamento, mettendo sul fondo un po’ di fonduta e sopra le tagliatelle al ragù con una spolverata  di Parmigiano e pepe.

Per la versione fritta invece, usando le tagliatelle della versione classica avanzate il giorno dopo, prendiamo una padella e mettiamo una noce di burro a fuoco basso.

Aggiungiamo quindi le tagliatelle, il Parmigiano grattugiato e un pizzico di sale, quindi lasciamole tostare per qualche minuto fino a che non risultano ben croccanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Barbieri Chef (@brunobarbieri_chef)

Quindi impiattiamo mettendo sul fondo del piatto un pò di salsa al prezzemolo, il pepe, il sesamo e la paprika, adagiamo poi le nostre tagliatelle e portiamo in tavola ancora calde!