Carbone dolce della Befana

PREPARAZIONE: 5 minuti COTTURA: 10 minuti
Carbone dolce della Befana: la preparazione

PRESENTAZIONE

Il giorno della Befana è uno dei momenti più magici e attesi dai bambini, ma anche dagli adulti…! Uno dei dolci tipici della tradizione è il carbone, un alimento che può essere preparato facilmente e in maniera veloce anche in casa, con risultati senz’latro più sani e gustosi rispetto a quello che acquistiamo comunemente nei negozi. Basterà seguire passo passo la nostra ricetta e i vostri amici e familiari resteranno a bocca aperta!

ThinkstockPhotos-502010624

INGREDIENTI

  • 300 gr di zucchero a velo
  • 4 gr di colorante alimentare nero
  • 10 ml di alcool puro
  • 4 gocce di succo di limone
  • Un albume

Per lo sciroppo:

  • 300 gr di zucchero
  • 100 ml di acqua
  • 4 g di colorante alimentare nero

PROCEDIMENTO

Montate l’albume con le gocce di limone, aggiungete gradatamente lo zucchero e l’alcol, infine il colorante, mescolate fino ad ottenere una glassa densa e uniforme. In un pentolino fate bollire l’acqua, togliete dal fuoco e appoggiatevi sopra il recipiente con la glassa in modo da farla rimanere ben calda.

In un pentolino a parte preparate lo sciroppo con acqua, zucchero e colorante; amalgamate e fate bollire per una quindicina di minuti, fino a quando il caramello non sarà diventato di colore dorato (se avete il termometro da cucina attendete i 141°C). Dopo di che aggiungete due cucchiai abbondanti di glassa ancora calda, mescolate velocemente e versate il composto così ottenuto in uno stampo per plum cake rivestito con carta da forno. Durante questa fase il composto sembrerà lievitare, se ritenete sia eccessivo il volume potete schiacciare un po’ con un cucchiaio di legno.

A questo punto lasciate raffreddare all’interno dello stampo, poi ribaltate su un tagliere il vostro carbone e fatelo a pezzi della misura che preferite. Il carbone della befana può essere conservato per alcune settimane se lo mettete in una scatola di latta (o in un sacchetto di plastica) e in luogo fresco e asciutto.

 

 

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Carbone dolce della Befana

Carbone dolce della Befana
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

Il giorno della Befana è uno dei momenti più magici e attesi dai bambini, ma anche dagli adulti…! Uno dei dolci tipici della tradizione è il carbone, un alimento che può essere preparato facilmente e in maniera veloce anche in casa, con risultati senz’latro più sani e gustosi rispetto a quello che acquistiamo comunemente nei negozi. Basterà seguire passo passo la nostra ricetta e i vostri amici e familiari resteranno a bocca aperta!

ThinkstockPhotos-502010624

INGREDIENTI

  • 300 gr di zucchero a velo
  • 4 gr di colorante alimentare nero
  • 10 ml di alcool puro
  • 4 gocce di succo di limone
  • Un albume

Per lo sciroppo:

  • 300 gr di zucchero
  • 100 ml di acqua
  • 4 g di colorante alimentare nero

PROCEDIMENTO

Montate l’albume con le gocce di limone, aggiungete gradatamente lo zucchero e l’alcol, infine il colorante, mescolate fino ad ottenere una glassa densa e uniforme. In un pentolino fate bollire l’acqua, togliete dal fuoco e appoggiatevi sopra il recipiente con la glassa in modo da farla rimanere ben calda.

In un pentolino a parte preparate lo sciroppo con acqua, zucchero e colorante; amalgamate e fate bollire per una quindicina di minuti, fino a quando il caramello non sarà diventato di colore dorato (se avete il termometro da cucina attendete i 141°C). Dopo di che aggiungete due cucchiai abbondanti di glassa ancora calda, mescolate velocemente e versate il composto così ottenuto in uno stampo per plum cake rivestito con carta da forno. Durante questa fase il composto sembrerà lievitare, se ritenete sia eccessivo il volume potete schiacciare un po’ con un cucchiaio di legno.

A questo punto lasciate raffreddare all’interno dello stampo, poi ribaltate su un tagliere il vostro carbone e fatelo a pezzi della misura che preferite. Il carbone della befana può essere conservato per alcune settimane se lo mettete in una scatola di latta (o in un sacchetto di plastica) e in luogo fresco e asciutto.

 

 

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post