Casonsei di semola di grano duro con prosciutto e salvia, ricetta casalinga e veloce

Il piatto della tradizione lombarda in versione casereccia e facile. Tutto il gusto della pasta ripiena con sapori buoni e delicati per un pranzo classico ma sempre attuale.

Casonsei ricetta
Casonsei (Instagram@granozerolecco)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Cotolette di pollo morbidissime, il segreto delle casalinghe per farle perfette
  2. Piatto primaverile, miglio con pesto di noci e rucola. Cremosissimo, ricco di vitamine e fibre
  3. Benedetta Rossi sedotta da Marco, il pranzo della domenica più buono della sua vita – FOTO

Si pronunciano casonsei nel dialetto lombardo, in particolare bergamasco e bresciano, la zona dove provengono quelli che in italiano si chiamano casoncelli.

Si tratta di un tipo di pasta ripiena che assume la forma di una mezzaluna non troppo regolare. Gli ingredienti della farcitura variano, così come sono tante le versioni in cui questo piatto viene realizzato.

Come tanti cibi della tradizione popolare in base alla località, e anche rispetto a luoghi molto vicini tra loro, ci sono delle variazioni più o meno piccole.

Il ripieno è comunque sempre a base di carne. I casonsei che vi proponiamo in questa ricetta sono fatti con semola di grano duro e farciti con carne e un contrasto dato da un’interessante nota dolce.

Il condimento poi, che dà carattere e completezza al piatto è con prosciutto, formaggio e l’aroma della salvia a profumare.

Un piatto ricco che si adatta per un pranzo informale, ma anche per portare in tavola un classico tradizionale per un’occasione speciale.

Passiamo quindi a scoprire come realizzare i casonsei al prosciutto e salvia in una modalità semplice e veloce.

Ingredienti e preparazione dei casonsei al prosciutto e salvia

In questa versione dei casonsei, che è tra le più classiche, nel ripieno alla carne di manzo viene accostato il gusto dolce della pera e dell’uvetta e una sbriciolata di amaretti che conferiscono una nota di dolcezza che arricchisce e dà carattere al piatto.

salvia ricetta casonsei
Salvia (Foto di congerdesign da Pixabay)

INGREDIENTI ( per 4 persone)

Per la pasta:

  • 250 g di semola di grano duro
  • 2 uovo intere + 1 tuorlo
  • Acqua q.b.

Per il ripieno:

  • 200 g di manzo macinata
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 80 g di Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • 1 uovo intero
  • 1/2 pera Abate
  • 10 g di amaretti
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • Scorza di 1/2 limone
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Per il condimento:

  • 150 g di prosciutto cotto
  • 50 g di Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • 80 g di burro
  • Salvia fresca q.b.

PREPARAZIONE (40 minuti circa)

Per prima cosa preparare la pasta. Usando una planetaria nella ciotola versare la farina, le uova intere e il tuorlo e iniziare a mescolare. Aggiungere quanto basta di acqua e impastare per ottenere una giusta consistenza, liscia e compatta.

Poi preparare il ripieno. In una ciotola unire la carne, l’uovo, la mezza pera tagliata a piccoli pezzetti, gli amaretti sbriciolati, il Parmigiano e il pangrattato.

Aggiungere anche l’uvetta precedentemente ammollata e poi strizzata e la scorza grattugiata del mezzo limone. Salare, pepare e unire una spolverata di noce moscata.

Quindi mescolare bene il tutto e ottenere un composto morbido. Poi, stendere la pasta e con un coppa pasta ricavare dei dischi.

Inserire in ognuno una parte di ripieno e richiudere a mezzaluna, facendo con le dita una leggera pressione al centro e chiudendo le estremità.

Poi, mentre l’acqua per cuocere i casonsei si riscalda, preparare il condimento. In una padella sciogliere il burro e

Quando l’acqua bolle gettare i casonsei e lasciarli cuocere per 4 minuti. Prelevarli quando salgono a galla. Scolarli e  versarli nella padella con il burro e aggiungere il prosciutto.

stendere pasta ricetta casonsei
Stendere la pasta (Foto di Andrea Piacquadio da Pexels)

Unire anche il Parmigiano grattugiato e qualche foglia di salvia. Saltare i casonsei per farli amalgamare al condimento aggiungendo, se necessario un pò di acqua di cottura per far sì che sia più fluido e poi servire.

(Romana Cordova)