Come fare il brodo perfetto. C’è un trucco conosciuto da pochi: il risultato è eccellente

Che sia di carne, verdure o pesce il trucco per la ricetta del brodo perfetto è una sola e qui vi sveliamo come fare.

come fare brodo
brodo (foto da pexels di min-che)

Il brodo è una preparazione che deriva dalla tradizione culinaria povera e campagnola, ma nel corso dei secoli ha saputo come sdoganare quel suo essere realizzato con acqua (rigorosamente fredda, ndr) e scarti di verdure e o carne per diventare un vero e proprio piatto che per molte famiglie rappresenta IL piatto della domenica e per altri, ancora, è un vero e proprio comfort food.

Ma che sia brodo realizzato con carne, verdure o perché no anche con pesce la realizzazione della ricetta per il brodo perfetto – da accompagnare con diverse tipologie di pasta a seconda di quello che si è preparato- ha bisogno di alcuni accorgimenti così da riuscire a portare in tavola un piatto delizioso e che sa di casa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ecco come preparare il brodo perfetto

In generale, quindi indipendentemente da quale si decida di preparare, il brodo è un piatto ricco, nutriente e anche godurioso; ma come abbiamo anticipato ci sono diverse tipologie di brodo che hanno bisogno di qualche trucco per diventare davvero buoni.

brodo di verdure
Brodo di verdure (foto da pexels di markus-winkler)

Brodo di verdure; tra le preparazione dei brodi è sicuramente la più semplice e povera ma questo non vuol dire che non si tratti di un piatto ricco. Acqua fredda, carote, cipolla, sedano e pomodorini insieme possono davvero dare vita ad un primo piatto a cui sarà impossibile resistere.

La pasta migliore per il brodo vegetale prevede l’utilizzo di pasta di piccolo formato come le stelline e i semini o anche gli spaghetti spezzati. Ma non si rinnegano neanche i tortellini, basta davvero un solo boccone per tornare nella cucina delle nonne.

LEGGI ANCHE->Udon con salsa alle arachidi e semi di sesamo, quando la cucina asiatica incontra la modernità

Brodo di manzo; sapore deciso e avvolgente, il brodo di manzo è una ricetta tipica della nostra tradizione culinaria. Il segreto per un perfetto brodo in questo caso richiede due fattori: il taglio di carne, quindi meglio scegliere pancia o punta di petto, e poi il tempo ovvero la cottura deve essere di almeno 3 ore.

Per i formati di pasta, invece, meglio puntare su tortellini, passatelli e tagliolini.

Brodo di pollo; è l’altro grande classico brodo di carne che si prepara qua in Italia. La ricetta classica vorrebbe che si utilizzasse un pollo interno per una cottura lenta e arricchito con carote, sedano, cipolla e aromi vari. La pasta migliore per accompagnarlo sono i tagliolini, spaghetti spezzati e pasta di semola.

brodo di pollo
Brodo di pollo (foto da pexels di istvan-szabo)

LEGGI ANCHE->Rotolo di frittata al forno con zucchine e peperoni, come far mangiare la verdura ai più piccoli

Brodo di pesce; è meglio conosciuto come fumetto che si realizza con una lenta cottura derivata dagli scarti del pesce e l’aggiunta di verdure. Utilizzato soprattutto per la cottura dei risotti di pesce o del cous cous (secondo la ricetta siciliana, ndr) a differenza di quello di carne , il brodo di pesce cuoce poco e non più di 60 minuti. Per la pasta di accompagnamento, appunto risotti ma chi è siciliano lo sa c’è la pasta “cu broru ri pisci” realizzata con spaghetti spezzati.