Come riconoscere una mozzarella fresca: trucchi e consigli utili

Come riconoscere una mozzarella fresca: trucchi e consigli utili

LA PREPARAZIONE
di Marco

Quante volte ci siamo chiesti se la mozzarella che compriamo è davvero fresca?! Per riconoscerla bisogna fare attenzione al colore, perché al momento sulle confezioni non ci viene indicato da dove proviene il latte che essa contiene. Ma non solo, ci sono anche tanti altri accorgimenti da fare. Oggi, con questo articolo, vogliamo conferirvi alcune regole chiave da tenere bene a mente.

mozzarella fresca riconoscere
Come riconoscere una mozzarella fresca

Come riconoscere una mozzarella fresca

Impariamo insieme a conoscere una mozzarella fresca. Quando ha un aspetto molto biancastro potrebbe non avere solo latte fresco al suo interno, mentre se ad essere di colore bianco è il liquido per il mantenimento, non c’è nulla di cui preoccuparsi, neanche se al suo interno si presentano piccoli pezzi di filamenti rilasciati dalla mozzarella. Non sarà molto fresca, ma non è avariata. Se quest’ultima si presenta con la parte superiore tendente al giallo, probabilmente non è stata conservata in modo corretto, ovvero è stata lasciata fuori dal suo liquido.

Oltre al colore, le cose importanti per una mozzarella fresca sono anche la consistenza e la presentazione. Il bocconcino non deve sciogliersi in bocca ne risultare di gomma, ma deve avere una consistenza solida. Invece se la mozzarella si presenta con lo strato esterno “arricciato” ciò vuol dire che contiene troppo sale o è di vecchia data. Ma fate anche attenzione al sapore, se quest’ultima risulta amara in bocca, evitate di mangiarla perché potrebbe essere contagiata da batteri. Adesso, però, passiamo al rapporto qualità prezzo: una mozzarella fatta a mano con latte 100% italiano costa tra i 10-11 euro al kg, mentre una fresca, ma industriale, varia tra i 7-9 euro al kg. Se un bocconcino viene definito “fresco” e ha un prezzo più basso di quello descritto, prestate attenzione a ciò che state per comprare, potrebbe non trattarsi di un prodotto di qualità. Stando a ciò che riguarda la conservazione del prodotto, possiamo specificare che per far sì che la mozzarella si mantenga fresca bisogna conservarla in frigo nel proprio liquido di conservazione. Se non siete più in possesso di quest’ultimo potete conservarla in una soluzione di acqua e sale.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post