Come ridurre il grasso addominale: il miglior olio da cucina

Come ridurre il grasso addominale: il miglior olio da cucina

di Ivana Tramontano

grasso addominale

Come sbarazzarsi del grasso viscerale? Apportare modifiche alla dieta può aiutare e cucinare con un certo olio si è dimostrato efficace.

Il grasso viscerale è un tipo dannoso di grasso corporeo perché è immagazzinato nella cavità addominale accanto a molti organi vitali, tra cui fegato, stomaco e intestino. Avere troppo grasso viscerale è stato collegato ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, quindi è importante fare il possibile per ridurlo. Una dieta ricca di grassi saturi può portare all’accumulo di grasso viscerale, quindi gli esperti raccomandano di apportare alcune modifiche alla dieta. Ridurre il grasso saturo è la chiave, e quando si tratta di quale olio cucinare, gli studi hanno suggerito di usare l’olio di cocco.

Gli studi hanno dimostrato che l’olio di cocco può aumentare il metabolismo e ridurre la quantità di grasso immagazzinato in risposta all’apporto calorico elevato. Studi controllati hanno anche suggerito che può portare alla perdita di grasso addominale. Uno studio ha visto uomini obesi assumere olio di cocco ogni giorno per 12 settimane. Alla fine dello studio la vita si è ridotta di circa 3 cm senza cambiare intenzionalmente la dieta o l’esercizio fisico.

La maggior parte degli alimenti contiene prevalentemente acidi grassi a catena lunga, ma l’olio di cocco è costituito quasi interamente da acidi grassi a catena media. Questi acidi grassi a catena media vengono metabolizzati in modo diverso rispetto ai grassi a catena più lunga, poiché vengono inviati direttamente al fegato dal tratto digestivo dove vengono immediatamente utilizzati per l’energia o trasformati in corpi chetonici. E questi acidi grassi a catena media nell’olio di cocco possono ridurre l’appetito,

Un altro studio condotto su 14 uomini sani ha dimostrato che coloro che hanno mangiato acidi grassi a catena media a colazione hanno mangiato significativamente meno calorie a pranzo. Quando si tratta della dieta migliore da seguire per sbarazzarsi del grasso viscerale, gli esperti raccomandano una dieta a basso contenuto di carboidrati. Molti studi hanno dimostrato che le diete a basso contenuto di carboidrati sono più efficaci nel ridurre il grasso viscerale rispetto alle diete a basso contenuto di grassi.

Uno studio di otto settimane su 69 uomini e donne in sovrappeso ha rilevato che i partecipanti che hanno seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati hanno perso il 10% in più di grassi viscerali e il 4,4% in più di grassi totali rispetto a quelli che seguono una dieta a basso contenuto di grassi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post