Come si cucina la fiorentina. Il segreto per farla perfetta anche a casa

La fiorentina forse è il taglio di carne più pregiato che abbiamo in Italia. Per questo va saputa cucinarla a modo. Sapete come fare? Se la risposta è negativa, andiamo a scoprirlo insieme. 

Fiorentina
Fiorentina (foto di beats_ da Adobe Stock Photo)

Con l’arrivo delle giornate di sole, è doveroso fare una grigliata con amici. Se poi si sceglie come taglio di carne, la fiorentina il pranzo o la cena, risulterà ancor più gustosa. Perchè allora non cucinarla come se dovessimo mangiarla al ristorante?

Esistono infatti alcuni trucchetti o metodi per la cottura di questo tipo di carne. Così come i condimenti. Ci sono tre opzioni: salarla a fine cottura, versare un filo di olio extravergine di oliva oppure creare una salsa con Worcestershire (20%) e olio (80%).

Stessa cosa per i contorni: si consigliano verdure che non riempiano troppo lo stomaco per evitare di gustarsi al meglio il secondo. Dunque un’insalata leggera, oppure pomodori o carote. Se invece volete strafare l’accostamento con patatine fritte è delizioso.

Le basi ci sono, andiamo dunque a vedere come si cuoce al meglio la fiorentina.

Come si cucina la fiorentina

Ultima avvertenza prima di iniziare: mai salare la carne durante la cottura, che sia in padella o sulla griglia. Questo poiché il sale favorisce la fuoriuscita di succhi che priverebbero la fiorentina del suo amato sapore.

cottura fiorentina
cottura fiorentina (foto di exclusive-design da Adobe Stock Photo)

Cottura alla griglia

Questa rimane la miglior metodologia per cucinare al meglio la fiorentina. Il calore della brace fa sì che la carne si cuocia al meglio e crei la crosticina che rende il tutto più appetibile.

Quando la brace è rovente, e le fiamme sono oramai scomparse, è il momento perfetto per adagiare la fiorentina sulla griglia, ben lavata e disincrostata prima. Disporre quest’ultima ad una altezza di circa 10 cm dalla brace.

A questo punto, basterà lasciare cuocere la carne per circa 5\6 minuti per lato e girarla solo quando risulterà ambrata. Infine basterà salare o oliare e portare a tavola.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> La cena velocissima e ricca di proteine: non avete mai mangiato la bistecca in questo modo!

Cottura in padella

Crocchette di alici ricette siciliana
Padella (Foto di DominikSchraudolf by Pixabay)

Quando si ha poco tempo a disposizione o non si ha un barbecue in casa, questa rimane la scelta più veloce e più comoda ma forse quella che fornisce meno sapore alla carne.

Se possedete una bistecchiera o una piastra, ancor meglio della classica padella. Come fare? Innanzitutto bisogna portare la padella ad altissime temperature, lasciandola dunque scaldare per qualche minuto a fuoco acceso.

In seguito, si dovrà adagiare sopra la fiorentina e lasciarla cuocere per circa 5\6 minuti per lato, proprio come per la griglia. La tempistica è quantificata per la cottura al sangue; qualora voleste una cottura più intensa aggiungete due minuti per lato.

Infine gli ultimi due consigli: la carne va girata solo una volta per lato e non va mai bucherellata con la forchetta, dato che potrebbe perdere numerosi succhi che comportano un decremento del sapore.