Come non sporcare mentre si cucina. Le regole d’oro da seguire

Quando si cucina spesso si sporcano molto fornelli e piani, ma seguendo alcune regole si può evitare che questo accada.

Come non sporcare cucinando
Pulire (Foto di Sarah Chai da Pexels)

Piani sporchi, pila di piatti da lavare, stipetti alla rinfusa. Questo è il risultato che spesso si verifica dopo una sessione in cucina.

Se passare del tempo ai fornelli è molto rilassante, permettendo di dare vita a piatti unici e scatenare la fantasia, la parte meno divertente è quella del pulire dopo essersi sperimentati con ingredienti e utensili. Si raddoppiano così i tempi dedicati alla preparazione dei pasti ed essendo che nelle frenetiche giornate le ore a disposizione libere non sono molte, si potrebbe rinunciare a passare il tempo ai fornelli.

Lo stesso vale come non mai in questo periodo di feste: tra pranzi natalizi e party con amici, riuscire a incastrare realizzazione di menù sfiziosi, pulizie e altri impegni è un miraggio.

Proprio per trovare una soluzione a questo intricato equilibrio è possibile mettere in pratica alcuni accorgimenti mentre si sta dando vita ai piatti, evitando di mettere tutto sotto sopra e dover pulire per ore.

Non sporcare durante le sessioni in cucina: ecco come

Seguendo una serie di linee guida mentre si cucina si può contenere quanto più possibile la sporcizia, riuscendo a ottimizzare i tempi ai fornelli.

Cucinare in quarantena
Impastare (Foto di Klaus Nielsen da Pexels)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >Pulire gli scarichi in modo naturale (ed ecologico): 8 trucchi infallibili

In primo luogo è molto importante lavarsi sempre le mani tra un passaggio e l’altro durante la preparazione dei piatti. Si eviterà così di cospargere i mobiletti di insidiose ditate di unto e cibo.

Mentre si prepara un piatto si devono posare gli ingredienti nelle quantità necessarie su un tavolo, riponendo subito i loro contenitori per evitare di avere troppi oggetti in giro.

Altro accorgimento è quello di munirsi di spugnetta e strumenti per pulire in modo che appena si verifichino eventuali schizzi si rimuovano subito, scongiurando così incrostazioni e accumulo di sporco insidioso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > Come pulire ed igienizzare i taglieri di legno o plastica. Il metodo infallibile

Posate d'argento come pulirle in casa
Posate d’argento(Foto di PhotoMIX Company da Pexels) (2)

Man mano che si preparano i piatti è fondamentale quindi pulire. Se si ha una lavastoviglie si possono caricare piatti e utensili subito dopo averli utilizzati. Nel caso non si abbia questo utile elettrodomestico vale la pena pulirli immediatamente dopo l’utilizzo, evitando così di doverli fare tutti dopo il pasto.

In questo modo una volta concluso, la propria stanza sarà infatti in ordine o da riassettare il minimo.