Consigli utili contro il grasso addominale: cosa mangiare e cosa evitare

Consigli utili contro il grasso addominale: cosa mangiare e cosa evitare

Il grasso addominale è un problema che coinvolge milioni di persone ed è indice di vita sedentaria, alimentazione errata, digestione lenta o problemi intestinali. Per eliminare il gonfiore bisogna seguire una dieta specifica e affrontarla con una certa dedizione.

I rotolini di grasso sono un problema abbastanza comune, ma sapere come affrontare il problema può essere di grande aiuto. Innanzitutto bisogna consumare cibi ricchi di fibre che favoriscano il transito intestinale e migliorino la digestione, evitando i gonfiori e la stitichezza. Un altro segreto è bere tanta acqua, almeno due litri al giorno, per favorire il transito intestinale e limitare la formazione di adipe nella zona addominale. Molto utili anche le tisane a base di finocchio, carciofo e malva.

Gli alimenti maggiormente consigliati sono frutta e verdura di stagione, carne bianca, pesce, cereali, semi di cumino e finocchio, mentre nella black list rientrano latte, formaggi, fritture, pane bianco, patate e prodotti da forno in generale. Da evitare anche bibite gassate, dolci, cibi troppo salati e la pasta (da consumare con moderazione, meglio se integrale)

Un’altra regola basilare per una pancia piatta è fare cinque pasti al giorno. Colazione, pranzo e cena, più due spuntini, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Gli spuntini sono di fondamentale importanza per mantenere attivo il metabolismo ed evitare attacchi di fame. La giornata inizia con una colazione nutriente e a base di fibre: kiwi, mele o cachi, da accompagnare ad un vasetto di yogurt magro e una tazza di tè verde. A pranzo mangiate riso (o pasta) integrale con una porzione di verdure bollite o grigliate, accompagnato da un’insalata. A cena potete assaporare una zuppa a base di zucca e piselli, o un piatto di pesce (non fritto e non crostacei), con una fettina di pane integrale. Come spuntini frutta di stagione o centrifugati.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post