Consigli utili a tavola contro la gastrite


La gastrite è un’infiammazione dello stomaco che colpisce gran parte dei cittadini occidentali. Cosa bisogna mangiare, cosa evitare e come comportarsi? Ecco alcuni consigli utili per ritornare subito in piena forma.

I primi sintomi sono bruciore di stomaco che con il passare del tempo si trasformano in dolori. Possono seguire nausea, vomito, febbre, tanto da spingerci ad acquistare farmaci a volte inutili e costosi.

La prima regola è mangiare poco. Mangiando troppo, infatti, gli acidi gastrici possono essere sospinti nell’esofago: da qui bruciori di stomaco e gastrite. Seconda regola: non sdraiatevi quando avete questo problema: stando dritti è più facile che gli acidi gastrici rientrino al loro posto.

Il miglior suggerimento è di fare prevenzione facendo attenzione all’alimentazione quotidiana e cercando di evitare lo stress. Quando siamo sotto stress oppure saltiamo i pasti è più facile andare incontro a gastrite. Bevete molta acqua, così da consentire alla mucosa gastrica di fare il suo lavoro, senza correre il rischio di infiammarsi portando così alla gastrite.

Per prevenire la gastrite cercate di mangiare sempre ai soliti orari. Viceversa, mangiare in modo disordinato, continuamente fuori orario e senza alcuna regolarità, significa condannare lo stomaco ad avere disturbi.

Un’altra regola importante è di masticare bene. Mangiare in fretta significa ingrassare e andare dritti verso gastrite e bruciori di stomaco. Inoltre smettete di bere alcolici di ogni tipo e possibilmente anche bibite gassate. Evitate di fumare, forse è la volta buona che riuscirete a togliervi questo brutto vizio. Evitate cibi fritti, formaggi stagionati, carne rossa e dolci. Tra gli alimenti consigliati: yogurt, carne bianca, frutta, verdura, frutti di bosco, more, lamponi. Potete ricorrere ad una camomilla o a una tisana a base di tiglio.

Non trascurare il riposo. Il sonno, ovvero la prima medicina per l’uomo, è fondamentale anche per una buona attività dello stomaco e per la sua protezione. Dormite il giusto necessario: 7 o 8 ore è il periodo giusto.

Infine evitare di svolgere vita sedentaria. Cercate di svolgere un’attività fisica in modo regolare o quantomeno passeggiare almeno 30 minuti al giorno.

 

Tags:





Altre Ricette Buonissime

Commenta