Cosa fare dopo le abbuffate? Per te 8 consigli per ritornare in forma

Tra Pasqua e Pasquetta, i pasti si sono fatti abbondanti. Se si è esagerato, lasciandosi andare in modo eccessivo  a tavola, sfociando in abbuffate, esistono una serie di rimedi per dire addio ai sensi di colpa e tornare in forma. 

Abbuffate: come risolverle
Abbuffate (Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Riciclare la colomba è possibile: puoi fare delle mini cheesecake
  2. Patate impanate: la ricetta segreta che le rende croccanti e più buone di quelle fritte
  3. Ancora salmonella, si sente male a 12 anni dopo averlo mangiato: “Serve attenzione”

Essere pieni, ma continuare a mangiare per gola. In questi giorni, tra Pasqua e Pasquetta, i pasti sono spesso sfociati in abbuffate. Le bontà pasquali possono aver preso per la gola, portando a un consumo eccessivo di cibo, tra antipasti, piatti golosi e dolci irresistibili.

Uova di cioccolato, colombe e dolcetti tipici, le tavole di questi giorni non hanno reso certo semplice il resistere a tante bontà. Se la parola equilibrio non ha aiutato, gustando sì il buon cibo, ma evitando di esagerare, non c’è da preoccuparsi.

Esistono una serie di strategie per rimediare alle abbuffate con cui risolvere la situazione, senza sentirsi in colpa, e ripartire alla grande con l’alimentazione sana per essere pronti alla prova costume, garantendosi longevità ed energia.

Cosa fare dopo le abbuffate: 8 consigli per ritrovare la forma e la serenità

Pesantezza e disagio. Queste le sensazioni che si possono fare largo dopo una mangiata eccessiva. Molti finiscono nel panico dopo le abbuffate, ma esistono una serie di rimedi per recuperare la situazione, senza dover fare diete della fame.

Dimagrire in primavera
Praticare sport (Foto di AndiP da Pixabay)
  • fare movimento: non c’è niente di meglio per smaltire un pasto troppo abbondante dell’attività fisica. Che sia una camminata, una sessione di yoga o un workout questo non solo aiuterà il corpo a bruciare, ma permetterà di scaricare le tensioni dettate dalla paura di aver esagerato a tavola, portando a calmare la mente;
  • idratarsi in modo corretto: in questo modo si depurerà il corpo da tutto il cibo assunto riuscendo così a dire addio a ritenzione e sentendosi subito più alleggeriti;
  • fare pasti leggeri e bilanciati: digiunare dopo un’abbuffata non avrà effetti positivi, portando persino al blocco metabolico. Piuttosto è molto meglio fare pasti successivi più leggeri senza tagliare i carboidrati, ma bensì puntando su quelli integrali;
  • sì a frutta e verdura: con cui ristabilire la regolarità intestinale e nutrirsi al meglio, facendo sì che si sia sazi senza doversi buttare su piatti troppo elaborati;
  • tisane depurative e centrifugati: dal potere disintossicante e depurativo permettono di sentirsi subito più leggeri;
  • modalità di cottura: cucinare per i pasti successivi piatti bolliti evitando i fritti;
tisane digestive
Tisana (foto di dungthuyunguyen da Pixabay)
  • ricorrere a spezie: per esempio zenzero e la curcuma hanno proprietà disintossicanti;
  • usare con parsimonia i condimenti: per fare pasti successivi più leggeri è importante dosare olio e sale;
  • meditare: per calmarsi e riconnettersi con il momento presente la meditazione è la svolta per accettare come sia stato solo un momento e come mettendo in atto tutte queste strategia si possa recuperare da subito la situazione.