Crespelle vegane senza glutine, sono deliziose e salutari. Ottime in questo periodo estivo

Le crespelle vegane senza glutine sono davvero squisite e si preparano facilmente. Sono molto salutari e fresche 

Crespelle
Crespelle-foto instagram @giadaalnaturale

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Crespelle vegane senza glutine, delizioso, leggere e fresche. Incredibilmente saporite e salutari, dovete provare a farle.

Gli ingredienti presenti sono molto interessanti ed esotici, il sapore è davvero sorprendente. Perfetta per i vegani ma anche per chi apprezza le verdure.

Sicuramente vi piacerà e anche i vostri ospiti rimarranno felicemente sorpresi del sapore incredibile di questo piatto.

Ingredienti e preparazione delle crespelle vegane

Vediamo come si preparano le crespelle vegane in poco tempo e facilmente.

Crespelle
Crespelle-foto instagram @thecolorsoffood

INGREDIENTI (4 persone)

  • 50 gr Erbette fresche
  • 100 gr Farina di quinoa
  • 1 Cucchiaio semi di chia
  • 1 Cucchiaio olio di semi
  • 1 Pizzico bicarbonato
  • 1 Cucchiaino aceto di mele
  • 350 ml Latte vegetale non zuccherato
  • Olio per ungere padella
  • Farcia a scelta (pomodori, basilico, caciotta vegana)

PREPARAZIONE (35 minuti)

Come prima cosa, mettere tutti gli ingredienti delle crespelle dentro ad un mixer e frullare tutto fino ad ottenere una pastella liscia e verde.

Scaldare poi un goccio d’olio in una padella antiaderente con il fondo piatto e versare un mestolo di pastella al centro per realizzare le crespelle.

Cuocere a fuoco medio basso e quando il fondo della crespella si stacca bene dalla padella. Ci vorranno 2 minuti, intanto girarla e cuocerla dall’altra parte.

Continuare in questo modo fino a che non ricaverete 4-6 crespelle grandi. Farcire poi le crespelle sia da calde che da fredde con gli ingredienti scelti.

Crespelle vegane
Crespelle vegane-foto instagram @amicavegetariana

La farina di quinoa si può anche preparare in casa sciacquando la quinoa e asciugandola. Si deve poi tostare in padella e frullare con un macinacaffè o frullatore.

Si possono usare anche delle erbette come spinaci, bieta, costa, catalogna o anche cicoria e cicorino. Si può aromatizzare anche l’impasto con delle spezie. Le crespelle si possono conservare in frigo per 4 giorni all’interno di un contenitore ermetico.