Crostata di mele

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA: 30 minuti
Crostata di mele: la preparazione

PRESENTAZIONE

La crostata di mele è un dolce “sempreverde”, ottimo da servire in qualsiasi stagione, dal sapore vellutato e inebriante, che può variare a seconda delle regioni in cui viene preparato e in base alla qualità delle mele. Semplice e veloce da realizzare è un dolce che può essere utilizzato sia come merenda pomeridiana che come prima colazione.

ThinkstockPhotos-163209010

INGREDIENTI

  • 1 kg di farina
  • 250 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • Un cucchiaino di sale
  • Una bustina di lievito
  • 3 uova

Per il ripieno:

  • 1 kg di mele
  • 150 gr di zucchero
  • Una bustina di vanillina
  • Un cucchiaino di cannella

PROCEDIMENTO

Prima di preparare la pasta frolla bisogna sbucciare le mele e tagliarle a pezzettini molto sottili, metterli in una terrina insieme allo zucchero, la vanillina, la cannella e lasciare tutto il composto a riposare per un paio d’ore.

La pasta frolla si prepara nel seguente modo: spianate sul tavolo da cucina la farina integrandoci lo zucchero, il burro a temperatura ambiente, il sale, le uova e la bustina di lievito. Lavorate questa pasta per una ventina di minuti, non bisogna farla crescere molto quindi si farà riposare il tutto in un panno di tela (precedentemente infarinato) per mezz’ora.

Stendete la pasta con un matterello, foderate con questa pasta una teglia ricordandosi però di lasciare un po’ di pasta per le striscioline che dovranno coprire le mele. Dopo aver steso la pasta nella teglia bisogna mettere le mele che stavano a riposo; si vedrà che in questo periodo di riposo nella terrina contenete le mele si sarà formato uno sciroppo che si dovrà mettere sulla pasta frolla insieme alle mele. Ricoprite queste mele con delle striscioline (come si usa fare per la pastiera).

Cuocete la crostata di mele in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Dopo averla sfornata lasciate raffreddare e servire fredda o al massimo leggermente tiepida. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta di Checucino.it.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Crostata di mele

Crostata di mele
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

La crostata di mele è un dolce “sempreverde”, ottimo da servire in qualsiasi stagione, dal sapore vellutato e inebriante, che può variare a seconda delle regioni in cui viene preparato e in base alla qualità delle mele. Semplice e veloce da realizzare è un dolce che può essere utilizzato sia come merenda pomeridiana che come prima colazione.

ThinkstockPhotos-163209010

INGREDIENTI

  • 1 kg di farina
  • 250 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • Un cucchiaino di sale
  • Una bustina di lievito
  • 3 uova

Per il ripieno:

  • 1 kg di mele
  • 150 gr di zucchero
  • Una bustina di vanillina
  • Un cucchiaino di cannella

PROCEDIMENTO

Prima di preparare la pasta frolla bisogna sbucciare le mele e tagliarle a pezzettini molto sottili, metterli in una terrina insieme allo zucchero, la vanillina, la cannella e lasciare tutto il composto a riposare per un paio d’ore.

La pasta frolla si prepara nel seguente modo: spianate sul tavolo da cucina la farina integrandoci lo zucchero, il burro a temperatura ambiente, il sale, le uova e la bustina di lievito. Lavorate questa pasta per una ventina di minuti, non bisogna farla crescere molto quindi si farà riposare il tutto in un panno di tela (precedentemente infarinato) per mezz’ora.

Stendete la pasta con un matterello, foderate con questa pasta una teglia ricordandosi però di lasciare un po’ di pasta per le striscioline che dovranno coprire le mele. Dopo aver steso la pasta nella teglia bisogna mettere le mele che stavano a riposo; si vedrà che in questo periodo di riposo nella terrina contenete le mele si sarà formato uno sciroppo che si dovrà mettere sulla pasta frolla insieme alle mele. Ricoprite queste mele con delle striscioline (come si usa fare per la pastiera).

Cuocete la crostata di mele in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Dopo averla sfornata lasciate raffreddare e servire fredda o al massimo leggermente tiepida. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta di Checucino.it.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post