Demenza senile: quanta acqua bere per ridurre il rischio

Demenza senile: quanta acqua bere per ridurre il rischio

Il rischio di demenza potrebbe essere ridotto apportando alcune modifiche alla dieta o allo stile di vita. È possibile ridurre il rischio di sintomi e segni di demenza, tra cui perdita di memoria e confusione, bevendo regolarmente acqua. Ma quanta acqua dovresti bere ogni giorno?

La demenza è il nome dato a un gruppo di sintomi legati a un declino in corso della funzione cerebrale. Esistono diversi tipi di demenza e la più comune è l’Alzheimer. Si possono ridurre le probabilità di sviluppare demenza mantenendosi regolarmente idratati. Bere molti liquidi potrebbe avere un ruolo nel ridurre le possibilità di sviluppare demenza.

Mantenersi idratati, sia bevendo acqua, latte scremato o bevande senza zucchero, potrebbe anche aiutare a prevenire alcune altre condizioni cliniche. Tutti dovrebbero mirare a bere da sei a otto bicchieri d’acqua ogni giorno, evitando di assumere alcolici che accelerano il rischio di demenza.

Ovviamente non esiste un modo certo per prevenire lo sviluppo della  demenza senile, ma ci sono modi per ridurre il rischio. Tra gli altri fare esercizio fisico regolare e seguire una dieta a base di frutta e verdura.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post