Diabete di tipo 2: una tazzina di caffè in più riduce…

Diabete di tipo 2: una tazzina di caffè in più riduce il rischio

di Ivana Tramontano

Il diabete di tipo 2 è una condizione comune che provoca un aumento dei livelli di zucchero nel sangue di una persona, aumentando il rischio di gravi complicazioni di salute. Ma per ridurre il rischio di sviluppare la condizione, gli studi hanno dimostrato che una certa bevanda è efficace.

Il diabete di tipo 2 fa sì che i livelli di zucchero nel sangue di una persona diventino troppo alti perché influisce sulla risposta del corpo all’insulina, un ormone prodotto dal pancreas che controlla i livelli di glucosio nel sangue. Se i livelli di zucchero nel sangue non sono controllati e rimangono troppo alti, questo può portare a una serie di problemi tra cui insufficienza renale, danni ai nervi, malattie cardiache e ictus.

Se si ha il diabete di tipo 2, alcuni alimenti dovrebbero essere limitati, come dolci, grassi e cibi salati. È stato anche scoperto che singoli cibi e bevande controllano i livelli di zucchero nel sangue: uno di questi è il caffè. Uno studio condotto dalla Harvard School of Public Health ha mostrato che le persone che aumentavano la quantità di caffè che bevevano di più di una tazza al giorno per un periodo di quattro anni avevano un rischio dell’11% in meno di diabete di tipo 2. Lo studio ha anche scoperto che coloro che hanno ridotto il consumo di caffè di più di una tazza al giorno hanno aumentato le probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2 del 17%.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post