Formaggi, come conservarli in questi giorni di caldo torrido

Anche i formaggi come noi umani soffrono il caldo ed infatti se ci fate caso, sudano! Andiamo a scoprire insieme come conservarli al meglio in questi giorni di temperature eccessivamente alte.

formaggi come conservarli
Varietà di formaggi (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Le alte temperature di questo periodo non incidono sul malessere fisico solamente tramite esposizione ma anche tramite l’assunzione di alcuni alimenti che possono deteriorarsi con il caldo.

È proprio in questo periodo dell’anno infatti che le verdure per esempio marciscono in breve tempo oppure i frutti maturano floridamente.

Uno dei cibi che ne risente di più di questa ondata di afa torrida sono sicuramente i formaggi: andiamo a scoprire insieme come conservarli al meglio secondo alcuni trucchetti da applicare in cucina.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Formaggi, come conservarli in questo periodo di caldo torrido

Il formaggio è una categoria alimentare molto usata nella cucina nostrana: può infatti essere utilizzato come condimento o guarnizione per un piatto ma anche come piatto a sé affiancato da verdure e pane.

Esso garantisce il giusto apporto calorico ed il calcio, importantissimo per la crescita ed il benessere delle ossa.

formaggio errore comune
Varie tipologie di formaggio (HNBS da Pixabay)

Ne esistono varie tipologie ed ognuna deve essere conservata con una certa logica: ad esempio il formaggio grattugiato può essere riposto in sacchetti per alimenti chiudibili ermeticamente e congelato in frigo fino alla prossima necessità.

Quelli a pasta molle invece dovranno essere tolti dalla propria confezione originale, avvolti in fogli d’alluminio, riposti in sacchetti per alimenti ed infine nella parte più bassa del frigorifero.

Altri consigli per altre tipologie di formaggi

Per quelli a pasta dura invece la scelta dovrà ricadere sulla carta da forno: avvolgeteli in essa e riponeteli al frigo senza nessuna preoccupazione.

Per la ricotta ed i formaggi spalmabili in generale, il consiglio è quello di conservarli nei ripiani centrali dell’elettrodomestico in questione e rispettare la loro data di scadenza.

come conservare ricotta formaggi spalmabili
Un cestino di ricotta (murarenato da Pixabay)

Infine come non menzionare la mozzarella? Essa, essendo in genere un prodotto freschissimo e privo di conservanti, andrà conservata in frigo immersa nel liquido di governo fino al consumo.

Gestione cookie