Friselle fatte in casa, il rimedio veloce per un pranzo all’ultimo minuto

Puoi preparare e conservare le friselle fatte in casa e utilizzarle quando non hai voglia di cucinare o quando hai fretta o da portare nella classica gita fuori porta.

ricetta frisella fatta casa
Frisella classica (Foto di Olga AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Supplì all’amatriciana, il finger food per eccellenza, ottimo anche in spiaggia!
  2. Vellutata di zucchine da consumare fredda, ideale per la linea e per il costume
  3. #SiFaCosì, Bruno Barbieri ci porta in Spagna: il suo gazpacho verde è il più buono mai provato!

Vero e proprio pane da viaggio: sembra che risalgano al tempo dei fenici! Tipico alimento del sud Italia, oggi è diffuso in tutta la penisola.

Facile da condire e da abbinare secondo la propria fantasia, può essere considerata una soluzione svuotafrigo. Unisci gli avanzi e crei delle ricette superbe!

Ingredienti e preparazione delle friselle fatte in casa

La caratteristica tostatura si ottine con la doppia cottura, segui bene questi passaggi. Prima di consumarle, bagnale con acqua e lasciale riposare qualche minuto per farla assorbire. Aggiungi pomodori, origano, olio, sale e ottieni la preparazione più diffusa.

Strofina dell’aglio sopra, spolvera un po’ di peperoncino e otterai la prima variante. Utilizzala con il formaggio, con i sottaceti o con gli avanzi del giorno prima.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

ricetta frisella fatta casa
Friselle da cuocere (Foto di BrunoBarillari AdobeStock)

INGREDIENTI

PREPARAZIONE

Setaccia le farine e uniscile, aggiungi il sale e mescola. Intiepidisci l’acqua in un pentolino e poi, lontano dal fornello, aggiungi un pizzico di zucchero e il lievito. Mescola bene fino a sciogliere sia il lievito sia lo zucchero. Prendi un recipiente capiente e versa il liquido appena preparato.

Aggiungi l’olio, e inizia a versa la farina poco alla volta continuando a mescolare con una forchetta. Quando si comincerà ad indurire trasferiscilo su una spianatoia infarinata e prosegui ad impastare con le mani fino a raggiungere una consistenza elastica.

Ungi la ciotola e metti il panetto all’interno. Fai una croce sopra e copri la ciotola con la pellicola. Metti in un luogo caldo e asciutto e lascia lievitare per 3 ore o comunque fino a quando non avrà raddoppiato il proprio volume.

Finita la fase di lievitazione, riprendi il panetto, fai uscire tutta l’aria e ricompattalo. Dividilo in 10 parti uguali e crea dei filoncini che chiuderai su se stessi a forma di ciambella. Prendi una teglia e rivestila di carta forno.

Metti le ciambelle all’interno della teglia, coprila e lasciala riposare al caldo per un’altra ora. Dopo metti in forno a 200 gradi per 15 minuti. Togli dal forno e lascia freddare per 10 minuti, poi tagliale a metà in senso orizzontale. Posiziona ogni metà nella teglia e rimetti in forno a 160 gradi per 30 minuti.

 

ricetta frisella fatta casa
Frisella con tutto ciò che hai (Foto di Lsantilli AdobeStock)

Verifica qualche minuto prima e quando vedrai che si saranno asciugate e dorate puoi toglierle dal forno e lasciarle raffreddare. Conservale in un contenitore in vetro per 2 settimane circa.