Gin Tonic, drink senza tempo: dalla storia alla ricetta per farlo perfetto

Il Gin Tonic è un drink senza tempo che affonda le sue origini nel passato. Ecco come realizzarlo a casa ottenendo un risultato al pari di quello gustato al bar.

Gin tonic: la ricetta
Gin tonic (Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Tramandato di generazione in generazione, il Gin Tonic è uno dei drink più amati. Le sue radici affondano nel Settecento: è in India che ha preso vita, per essere utilizzato dai soldati inglese come rimedio alla malaria.

Da allora la ricetta è stata affinata grazie all’invenzione dell’acqua tonica che rende estremamente semplice miscelare il drink.

Generazione dopo generazione, è tra i più scelti. Si tratta di un cocktail dissetante perfetto in vista dell’estate da accompagnare a un aperitivo tra amici per dissetarsi con gusto in queste giornate in cui le temperature sono molto alte.

Gin Tonic, drink senza tempo: la ricetta

Per dare vita a un Gin Tonic come al bar bisogna seguire la sua ricetta di base, per poi a scelta creare delle varianti da batticuore. Il risultato è dettato in particolare dalla gin utilizzato: è perfetto l’Hendrick’s in quanto fresco e non troppo caro. Si può optare anche per il The Botanist dal sapore più speziato.

Metti limone pianta goditi risultato
Limone a fette (Foto di Rodnae per Pexels)

INGREDIENTI

  • 10 cl di acqua tonica
  • 4 cl di gin
  • 1 fetta di limone
  • ghiaccio q.b.
  • 2 fette di cetriolo opzionale

PROCEDIMENTO

Si parte colmando un bicchiere higball con il ghiaccio per poi versare gin, acqua tonica e limone spremuto (si tiene l’agrume per tagliare una fetta per guarnire il drink). La tonica non va versata con il barspoon in quanto sarebbe controproducente, sgasando il sodato.

ghiaccio contro le macchie
Cubetti di ghiaccio (foto da pexels di pixabay)

Se lo si vuole ottenere ancora più fresco, si può ricorrere al cetriolo per creare un mix di gusto dissetante e sfizioso.  Altra possibilità è rappresentata dal pompelmo per chi ama i gusti più dolci oppure del rosmarino. In ogni caso il risultato è garantito: preparandolo a casa seguendo questa ricetta si farà un figurone con i commensali che potranno dissetarsi con lo storico drink.