Grasso viscerale: un alimento che bisogna ridurre da subito

Grasso viscerale: un alimento che bisogna ridurre da subito

di Ivana Tramontano

Il grasso viscerale è considerato la forma più dannosa di grasso della pancia a causa del suo posizionamento nel corpo. La lotta contro questo grasso richiede la riduzione di alcuni alimenti, vediamo insieme quali.

Non tutto il grasso viene creato allo stesso modo e il grasso viscerale, che giace in profondità sotto la superficie, vicino a organi vitali come cuore, fegato e intestino, può essere pericoloso per la vita. La vicinanza del grasso agli organi vitali significa che portarne una quantità in eccesso aumenta il rischio di sviluppare complicanze croniche, come malattie cardiache e epatiche. Per tenere a bada il grasso viscerale, le prove sostengono che bisogna limitare l’assunzione di alimenti che portano al dannoso aumento di peso.

Uno dei principali colpevoli è l’assunzione elevata di carboidrati, quindi ridurre questo gruppo di alimenti può apportare benefici. Gli studi hanno dimostrato che le diete con meno di 50 grammi di carboidrati al giorno causano la perdita di grasso addominale nelle persone in sovrappeso, quelle a rischio di diabete di tipo 2 e le donne con sindrome dell’ovaio policistico.

Le diete dimagranti a basso contenuto di carboidrati possono essere migliori per perdere grasso viscerale, secondo uno studio pubblicato su Diabetes Research and Clinical Practice. Non devi tagliare completamente i carboidrati per ottenere i frutti. Alcune ricerche suggeriscono che la semplice sostituzione di carboidrati raffinati con carboidrati amidacei non trasformati può migliorare la salute metabolica e ridurre il grasso della pancia.

È anche importante fare attenzione ai rischi nascosti nel consumo di bevande dolcificate con fruttosio. Il fruttosio è uno zucchero naturale presente nella frutta, nei succhi di frutta, in alcune verdure e nel miele, ma è anche un componente dello sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS), che i produttori ricavano dall’amido di mais e aggiungono agli alimenti non sani. Molte bevande zuccherate con zucchero sono prodotte con sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio anziché zucchero, secondo il sito Web medico LiveStrong. Per tenere a bada il grasso viscerale, prova a sostituire queste bevande con opzioni naturalmente prive di calorie come acqua, tè o caffè nero, consiglia LiveStrong.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post