Insalata pantesca, una delizia della tradizione siciliana da leccarsi i baffi

L’insalata pantesca è una bontà tipica della tradizione culinaria siciliana, profumata ed appetitosa è il piatto ideale da preparare specialmente in estate

Insalata pantesca
Insalata pantesca (foto da Instagram @chiarapassion)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La Sicilia, come un po’ tutte le regioni italiane, è una terra ricca di una variegata e gustosissima tradizione culinaria che rende il soggiorno in questa splendida isola indimenticabili.

La vera forza della cucina siciliana sta nell’arte di saper far sposare alla perfezione elementi “poveri” creando così una vera e propria esplosione di gusto già al primo assaggio.

Non solo arancine e paste di mandorla quindi ma anche vere delizie che vengono ulteriormente impreziosite dai alcuni ingredienti tipici del territorio.

Fra le migliori specialità non si può certamente dimenticare l’insalata pantesca, un appetitoso contorno tipico della bellissima isola di Pantelleria.

A dare al piatto un sapore inconfondibile sono i preziosissimi capperi che per il loro profumo e per il sapore unico sono ormai conosciuti ovunque.

Ricreare una simile prelibatezza nella propria cucina è però molto più semplice di quanto si possa pensare, basta solo seguire pochi consigli.

Insalata pantesca, la ricetta

Dell’insalata pantesca, come di ogni piatto della tradizione, esistono diverse versioni. Le più comuni prevedono con l’aggiunta dello sgombro sott’olio oppure della tumma, tipico formaggio siciliano, e dell’uovo sodo a pezzi.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Insalata pantesca
Patate lesse (foto da Adobe Stock)

INGREDIENTI

500 g di patate lesse
200 g di pomodorini
100 g di cipolle rosse
20 g di capperi di Pantelleria (dissalati)
20 g di olive denocciolate
30 ml di olio extravergine di oliva
20 ml di aceto

PROCEDIMENTO

Per preparare la vostra insalata pantesca dedicatevi innanzitutto alla preparazione della patate che dopo essere state lavate con cura vanno lessate in abbondante acqua.

In media il tempo di cottura è di circa una ventina di minuti ma per essere sicuri che siano pronte vi basterà provare ad infilzarle con una forchetta. Se i rebbi entrano senza difficoltà vuol dire che le patate sono cotte.

A quel punto potrete quindi scolarle e togliere loro la buccia fin quando sono ancora calde, in questo modo vi scotterete un pochetto ma riuscirete a farlo con pochissima difficoltà.

Ora passate a tagliare le cipolle, per evitare di piangere potrete usare il vecchio trucco della nonna che insegnava a bagnare la lama del coltello.

Mettete quindi le fettine di cipolla in una ciotola e riempite con acqua e aceto lasciandole macerare per circa 10 minuti.

A questo punto tagliate anche i pomodorini in pezzi abbastanza piccoli e lasciateli insaporire con qualche fogliolina di basilico e un filo d’olio.

Adesso per gustare la vostra insalata pantesca non dovrete fare altro che unire tutti gli ingredienti in una ciotola piuttosto capiente.

Insalata pantesca
Insalata pantesca (foto da Instagram @the_italian_hob)

Mescolate per bene e aggiungete le olive denocciolate, i capperi di Pantelleria precedentemente dissalati e aggiustate di sale e pepe, ovviamente non potrà mancare anche un corposo filo d’olio.