Insalata con tonno, cosa non fare mai: gli errori più comuni

L’insalata con il tonno, è un must-have in estate. Fresca e veloce è anche molto versatile: quando la si prepara è molto importante evitare questi errori che potrebbero compromettere il piatto. Di cosa si tratta. 

Tonno in scatola conservazione data scadenza
Tonno in scatola (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

In fatto di ricette estive non può mancare l‘insalata con il tonno. Perfetta sia con la lattuga, sia con la pasta o il riso freddo – insieme a ingredienti come pomodorini, olive, sottaceti, mais e mozzarelline – è onnipresente sulle tavole. In questo periodo dell’anno, infatti, spesso non si ha voglia di piatti caldi: le temperature roventi fanno sì che si desideri solo di qualcosa di fresco.

Anche se si gusta piatti del genere, comunque è importante scegliere opzioni nutrienti come l’insalata con il tonno: quest’ultimo è, infatti, molto saziante, ma tuttavia nel preparare questo piatto è determinante non fare alcuni errori comuni.

Insalata con tonno, cosa non fare mai

Quando si cucina l’insalata con il tonno è fondamentale evitare determinati errori molto comuni che potrebbero mettere a repentaglio il risultato, ma non solo: si possono comportare danni persino all’organismo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

ricetta insalata riso tonno pomodori
Insalata riso, tonno, pomodori ed altre verdure (Foto di Dušan Zidar AdobeStock)

In primo luogo è importante non buttare l’olio della lattina del tonno nel lavandino: si tratta di un gravissimo errore che comporta danni all’ambiente molto impattanti. L’olio, infatti, finisce nel sottosuolo inquinandolo e inoltre intasa le condotte fognare. Il tonno va quindi scolato in una vaschetta oppure in un sacchettino da buttare in un centro di raccolta destinato agli oli esausti.

Una cosa poi da non fare è condire l’insalata con l’olio del tonno: questo non farebbe altro che schizzare le kcal del piatto. Se non si ha l’olio si può anche utilizzarlo, ma non è l’ideale per coloro che stanno seguendo una dieta.

Altro errore è quello di mangiare troppo spesso questo piatto: il tonno in scatola non è così sano come sembra in quanto essndo in latta è ricco di mercurio. Pertanto non bisognerebbe consumarlo più di un paio di volte alle settimana nonché prediligere il tonno in vetro.

Tonno in scatola gravidanza conseguenze
Tonno in esposizione (Foto di Joenomias per Pixabay)

Altra accortezza è quella  – proprio per la presenze di mercurio e la possibilità che contenga anche metalli pesanti – di non mangiare questo piatto in gravidanza.