La dieta occidentale mette a rischio la specie umana

La dieta occidentale mette a rischio la specie umana

di Ivana Tramontano

I giovani che mangiano pizza, patatine e hamburger possono ritrovarsi con un numero di spermatozoi drasticamente inferiore.

Uno studio condotto su quasi 3.000 uomini, di età compresa tra i 18 e i 20 anni, ha riscontrato che quelli che seguono una dieta occidentale, tra cui carne lavorata, pizza, bevande zuccherate e snack, hanno uno sperma di qualità peggiore rispetto a quelli che mangiano in modo sano.

Gli uomini vegetariani hanno un numero maggiore di spermatozoi, così come quelli la cui dieta include pesce e cereali integrali, rendendoli più fertili. Le diete degli uomini sono peggiorate negli ultimi decenni, in coincidenza con un calo del numero medio di spermatozoi di quasi il 60%, tanto che alcuni esperti hanno avvertito che potrebbe portare all’estinzione della razza umana.

Quando le coppie lottano per avere un bambino, in un terzo dei casi è a causa di problemi con lo sperma, che alcuni uomini potrebbero invertire migliorando il loro stile di vita. Ricercatori guidati da scienziati della Harvard TH Chan School of Public Health hanno confrontato il numero di spermatozoi di giovani uomini sani che seguivano diete occidentali con quelli vegetariani e quelli che mangiavano una dieta “prudente” ricca di pesce, pollo e verdure o una dieta scandinava tradizionale compresi cereali integrali e prodotti lattiero-caseari.

Gli uomini con una dieta altamente occidentale producevano 25,6 milioni di spermatozoi in meno rispetto agli altri. Il dott. Jorge Chavarro, che ha guidato lo studio di Harvard, ha dichiarato: “Stiamo osservando un numero di spermatozoi inferiore e alcuni uomini sono al di sotto dei limiti di riferimento inferiori dell’OMS. Questo è il più grande studio per aver rivelato questo deficit nei giovani uomini.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post