Il latte aiuta a prevenire il tumore al colon retto

Il latte aiuta a prevenire il tumore al colon retto

Secondo un nuovo rapporto del World Cancer Research Fund (WCFR) il consumo di latte e prodotti caseari riduce il rischio di tumore al colon-retto. Assolatte spiega che il dossier pubblicato dal WCRF rispolvera il precedente lavoro datato 2011 alla luce dei risultati di 99 studi condotti negli ultimi 6 anni su oltre 29 milioni di adulti e più di 247mila persone con tumore al colon-retto.

La recente letteratura scientifica ha rivalutato il ruolo dei prodotti lattiero-caseari nella prevenzione del tumore al colon-retto. Secondo la ricerca si registra una diminuzione del 13% del rischio di questa patologia negli adulti che consumano 400 grammi di latticini al giorno e una riduzione del 6% per chi beve almeno 200 grammi di latte al giorno.

Medesimo discorso per i formaggi. Come sottolinea Assolate dagli studi del WCFR non emergono correlazioni dirette tra casi di tumore al colon-retto e consumo di prodotti caseari. Viceversa, chi ne fa uso ha minori probabilità di essere colpito da questa neoplasia. Di conseguenza i prodotti lattiero-caseari, insieme ai cereali integrali e agli alimenti ricchi di fibre (frutta e verdura) risultano protettivi per il colon-retto.

“Un’altra correlazione sbagliata tra latticini e tumori è quella tra il consumo di latte e la comparsa del tumore al seno nelle donne – dichiara Assolatte -. Si è studiato che una dieta ricca di grassi può portare a una maggiore probabilità di insorgenza di cancro al seno, ma questo dato non deve essere collegato necessariamente al consumo di latte e certi latticini, considerando che il latte intero conta una percentuale di soli 3,6% di grassi sul suo peso totale, mentre quello scremato ne ha addirittura solo lo 0,2%”.

A volte il consumo di latte viene erroneamente associato come causa del tumore alla prostata. Ma una correlazione sarebbe possibile “solo nel caso si consumi una quantità davvero eccessiva di latte e derivati, pari a 1,25 litri al giorno, pari a 1500 mg di calcio. Questo dato deve far riflettere, e non può essere paragonato allo stile di vita medio degli italiani, che di media consumano soltanto 125 ml di latte al giorno, un terzo della quantità indicata dai nutrizionisti per un buon benessere fisico”.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post