Liquore al mandarino: un digestivo per palati fini

Liquore al mandarino: un digestivo per palati fini
LA PREPARAZIONE
INGREDIENTI
  • 10 Buccia di mandarini
  • 33 cl alcol
  • 30 cl Acqua
  • 200 g Zucchero
  • 1 Chiodo di garofano
  • 1 pezzetto Stecca di cannella

Sono gli ultimi tempi per i mandarini, succoso frutto che ci ha accompagnato per tutta la stagione invernale. Per non sentirne troppo la nostalgia meglio farne una scorta e preparare un liquore al mandarino tipico della Sicilia.

Il liquore al mandarino è un digestivo per palati fini. ma può essere impiegato anche per aromatizzare torte, biscotti e dolci fatti in casa. Un po’ come avviene per il limoncello bisogna utilizzare le bucce di questo agrume, quindi sarebbe il caso di utilizzare solo frutti biologici accertati (e certificati). Vediamo insieme come si prepara.

1

In una ciotola dotata di coperchio versate l’alcol e aggiungete le bucce dei mandarini, il chiodo di garofano e la cannella. Chiudete col coperchio e lasciate a macerare per circa due settimane, andando a sbattere la ciotola una volta al giorno, tenendola lontana da luce e fonti di calore.

2

Trascorso il tempo di macerazione versate in una pentolino 15 cl di acqua e lo zucchero, rimestate a fuoco medio e fate caramellare.

3

Aggiungete la restante parte di acqua, fate bollire per alcuni minuti, fate raffreddare e addizionate il liquido lasciato a macerare.

4

Dopo di che non resta mescolare, fare riposare, filtrare e imbottigliare il vostro liquore al mandarino in apposite bottigliette di vetro.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post