Mango africano: un integratore per dimagrire e ridurre il colesterolo

Mango africano: un integratore per dimagrire e ridurre il colesterolo

di Ivana Tramontano

La chiave per perdere peso è una dieta sana ed equilibrata e un regolare esercizio fisico, ma nel corso degli anni la ricerca ha suggerito che l’aggiunta di un certo integratore potrebbe aiutare a perdere qualche chilo di troppo.

La perdita di peso è spesso più facile a dirsi che a farsi, soprattutto quando le persone si ritrovano con un programma intenso. Mentre la dieta e l’esercizio fisico hanno dimostrato di essere i modi più efficaci e sicuri per perdere peso, alcuni studi hanno suggerito che l’estratto di mango africano può proteggere dall’obesità e migliorare la salute metabolica.

Il mango africano è una sostanza naturale che viene spesso commercializzata come un aiuto per la perdita di peso. Gli integratori tendono a contenere estratti dei semi dell’albero di mango africano, originario dell’Africa occidentale. I semi di mango africano contengono una varietà di sostanze nutritive, tra cui fibre, aminoacidi e acidi grassi essenziali.

Ma come potrebbe il mango africano promuovere la perdita di peso? Alcuni studi hanno dimostrato di poter sopprimere l’appetito, accelerare il metabolismo e prevenire l’accumulo di grasso. Alcune ricerche affermano anche che il mango africano può aiutare a ridurre il colesterolo e il diabete. Uno studio del 2009 pubblicato su Lipids in Health and Disease, ha scoperto che i partecipanti che hanno assunto il mango africano ogni giorno per 10 settimane hanno riscontrato miglioramenti significativi del peso corporeo, del grasso corporeo, delle dimensioni della vita, dei livelli di colesterolo e dei livelli di zucchero nel sangue.

Il mango africano è disponibile online e in molti negozi di alimenti naturali e di solito viene fornito in capsule. Ma sono necessarie ulteriori ricerche per raccomandare il mango africano come trattamento autonomo per la perdita di peso.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post