Ordinano 60 pizze e non si presentano: donate ai senzatetto

Ordinano 60 pizze e non si presentano: donate ai senzatetto

Un bel gesto di solidarietà a pochi giorni dal Natale: un anonimo ordina un giro pizza per 60 persone ma non si presenta nessuno. Il gestore del locale di Gessate a allora deciso di donare le pizze ai senzatetto.

Avevano prenotato un giro pizza per 60 persone, ma alla fine non si sono presentati. Roberto Smenghi, titolare del locale Alpha Game Laser Q-Fun di Gessate (Milano), aveva riservato l’intera sala, ma poco prima di infornare le pizze ha intuito che nessuno si sarebbe presentato. A quel punto la geniale ed encomiabile idea di regalare le pizze ai senzatetto, consegnandole di persona ai clochard in piazza Duomo. L’affetto ricevuto ha meravigliato Roberto a tal punto che ha promesso di ripetere in futuro simili gesti.

“Avevamo riservato l’intera sala per questo gruppo, con sette camerieri per il servizio, e come sempre facciamo avevamo chiesto un recapito telefonico al momento della prenotazione – ha spiegato in un video su Facebook -. Quando ci siamo resi conto che i clienti non sarebbero arrivati e abbiamo provato a chiamare, nessuno ci ha risposto. Siamo un giro-pizza e quindi le pizze per la serata erano già farcite, pronte per essere infornate. Ci ha dato ovviamente fastidio essere presi in giro. Così abbiamo fatto tre o quattro telefonate a varie associazioni”.

Il locale non è attrezzato alla consegna delle pizze, quindi hanno acquistato i cartoni, cotto le pizze e consegnate: “Abbiamo intenzione di proseguire con quest’attività solidale. Nei prossimi giorni prenderemo accordi con la Croce Rossa, in modo che questa buona azione, in un certo senso quasi obbligata, possa essere un primo passo in un bel rapporto di collaborazione”, ha aggiunto il signor Smenghi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post