Pane, cosa succede quando lo mangi tutti i giorni? Rischi e benefici

Il pane è una pietanza che tutti mangiamo quotidianamente più o meno. Ma sapete realmente i rischi o i benefici che comporta? Scopriamoli insieme.

pane
pane (foto di babygreen.it da Pinterest)

Il pane è un alimento che tutti abbiamo in tavola sia a pranzo che a cena. Talvolta lo si trova anche a colazione, con il classico pancarrè da farcire con miele, marmellata o creme di cioccolato.

Difatti il pane è un alimento consolidato da tempo ormai nella dieta Mediterranea e a volte se ne consuma di più di quanto si dovrebbe.

Non importa difatti di che tipologia si tratti, se integrale o ai cereali o azimo o altro ancora, se ingerito troppo spesso, questo alimento può causare rischi per l’organismo.

Sapete quali sono? Se la risposta è negativa, andiamo a scoprirli insieme.

Rischi e benefici del pane

Ultimamente stanno spopolando diete senza glutine o a bassissimo contenuto di carboidrati: non sono comunque scelte troppo sagge. Il consiglio principale resta assumere la giusta via di mezzo di carboidrati per limare i rischi ma anche per usufruire dei loro benefici.

pane
pane (foto di kriyayogaevolution.com da Pinterest)

Aumento della glicemia

Tra i rischi troviamo sicuramente un innalzamento del livello glicemico. Dunque in caso di eccessiva quantità di glicemia, mangiare tutti i giorni pane bianco non è una scelta consigliata.

Le problematiche derivanti da questo fatto sono sicuramente l’aumento di probabilità di diabete, patologie cardiovascolari e di un eccessivo incremento del peso.

Aumento del peso

I carboidrati semplici, contenuti nel pane bianco, sono famosi per non riempire lo stomaco. Risulta dunque problematico poichè a volte se non ingerisce troppo senza nemmeno farci caso.

Addirittura spesso capita che durante un aperitivo o un antipasto se ne consumi in grandi quantità prima ancora di iniziare il pasto vero e proprio. Usufruite di pane ma responsabilmente.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Pane senza lievito in padella, ottimo in ogni occasione

Danneggiamento del microbioma

Quando si consumano troppi carboidrati senza avere un giusto apporto di fibre, si va ad intaccare il microbioma, cioè la colonia di batteri presenti nel nostro intestino.

Per far sì che non avvenga, e quindi per non sviluppare problematiche intestinali, almeno la metà delle volte, scegliete il pane integrale da abbinare al vostro pasto.

Aggiunzione di vitamine e sali minerali

antipasto natalizio idee
Pane in cassetta (foto di Roberto Zanni da AdobeStock)

Passiamo dunque ai benefici: il pane è ricco di proprietà nutrizionali e di valori aggiuntivi come sali minerali e vitamine.

Difatti è ricco di zinco, fosforo, sali minerali e calcio di cui abbiamo bisogno giornalmente per mantenere in salute il nostro organismo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Intolleranza al glutine, come capire se sei celiaco. Questi segnali sono un campanello d’allarme

Alimentazione della mente

Infine, questo alimento aiuta molto il cervello: la mente infatti funziona attraverso l’alimentazione di glucosio, cioè il composto più semplice dei carboidrati.