Pasta alla gricia

PREPARAZIONE: 10 minuti COTTURA: 15 minuti
Pasta alla gricia: la preparazione

PRESENTAZIONE

Quest’oggi vogliamo consigliarvi un primo piatto assai gustoso e veloce da preparare: la pasta alla gricia, un piatto di origine laziale, ritenuta l’antenata ‘povera’ e ‘contadina’ della pasta all’amatriciana, in quanto diffusa dai pastori laziali e abruzzesi ancor prima dell’arrivo del pomodoro in Italia e in Europa.

Si narra che codesti pastori erano soliti preparare la pasta con quei pochi ingredienti a disposizione che portavano a casa quando tornavano dal pascolo. Anticamente al posto del pecorino, che aveva un costo piuttosto elevato, veniva utilizzata la ricotta salata.

Per una perfetta riuscita della pasta alla gricia si consiglia di utilizzare prodotti di qualità: il segreto di questa pietanza sta soprattutto nel sapore e nelle qualità del guanciale e del formaggio.

ThinkstockPhotos-472257314

INGREDIENTI

  • 400 gr di pasta
  • Sale q.b.
  • 250 gr di guanciale o pancetta
  • Pepe q.b.
  • 55 gr di pecorino

PROCEDIMENTO

Fate bollire l’acqua per la pasta, con poco sale, dal momento che il guanciale che aggiungerete in seguito renderà abbastanza salato questo primo piatto. Il formato di pasta consigliato è quello dei rigatoni (se preferite un formato di pasta lungo optate per spaghetti o bucatini). Nel frattempo che cuoce la pasta togliete la cotenna dal guanciale e tagliate a fette non molto sottili, poi tagliate ulteriormente a listarelle (potete anche tagliare a cubetti se avete delle fette più doppie).

Fate rosolare il guanciale in una padella antiaderente, fino a quando non vedrete che diventa trasparente e a perdere il suo grasso. A questo punto addizionate una macinata di pepe e aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta.

Scolate i vostri rigatoni e poi fateli saltare in padella insieme al guanciale; se necessario aggiungete un minimo di acqua di cottura. A questo punto non resta fare altro che mettere la pasta nei piatti quando è ancora calda e spolverizzare su ogni piatto pecorino romano grattugiato in abbondanza.

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post