Pasticciotti leccesi, una tradizionale golosità pugliese dal gusto unico

Pasticciotti leccesi, un dessert tipico pugliese con una base di pasta frolla e crema pasticcera. Scopriamo la ricetta da leccarsi i baffi!

pasticciotto leccese
foto Pinterest

Se una ricetta resiste senza variazioni da quasi 300 anni, ci sarà pure un motivo. E’ questo il caso del pasticciotto leccese, che è una delle tante eccellenze italiane nella pasticceria: una base di pasta frolla e un ripieno di crema pasticcera aromatizzata con la vaniglie che vi farà venire davvero l’acquolina in bocca.

Perfetti per ogni occasione, sono un dessert che si può conservare fino a due giorni dopo. Una vera bontà amata da tutti!

Pasticciotti leccesi, la ricetta

La ricetta dei pasticciotti leccesi in realtà non è complicata poichè il dolce è formato da un involucro di pasta frolla con un ripieno di crema pasticcera aromatizzata. Una volta provati non potrete farne a meno!

pasticciotto leccese
foto Pinterest

Ingredienti

Per l’impasto
500 gr di farina 00
4 tuorli
250 gr di strutto
250 gr di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
1/2 limone scorza
1 pizzico di sale

Per il ripieno
180 gr di farina 00
1 l di latte
6 tuorli
320 gr di zucchero semolato

Potrebbe interessarti anche -> Frittelle di mele e Nutella: la ricetta veloce con la friggitrice ad aria

Procedimento

Per preparare i vostri pasticciotti iniziate mescolando in una ciotola lo zucchero e lo strutto amalgamando tutto con le mani.

Poi aggiungete i quattro tuorli, la farina setacciata, i semini di una bacca di vaniglia e la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato.

Impastate per amalgamare tutto e quando la base della vostra frolla è pronta coprite la ciotola con della pellicola.

Lasciate la base per almeno un’ora nel frigorifero e intanto preparate la crema pasticcera.
In un’altra ciotola mescolate i tuorli con lo zucchero semolato, aggiungendo poi la farina setacciata e un terzo del latte.

Mescolate tutto e poi versate questa base in un pentolino dove avete già messo il resto del latte. Scaldate quindi a fiamma bassa fino ad arrivare all’ebollizione, continuando a mescolare bene.

Spegnete subito e spostate la crema pasticcera in un contenitore di vetro per lasciarla raffreddare, coprendo con una pellicola a contatto e poi conservatela in frigorifero.

Passato il tempo di riposo, tirate fuori la frolla dal frigo. Coprite il piano di lavoro con un po’ di farina e poi lavorate la base ricavando un cilindro allungato. Tagliatelo a pezzetti lunghi circa 5 centimetri e poi con il palmo schiacciate ogni pezzo portandolo ad un’altezza di circa mezzo centimetro.

Prendete gli stampini e copriteli ognuno con la frolla modellata, poi riempite il pasticciotto con la crema pasticcera e copritelo con un altro pezzo di frolla per chiudere. Premete sui bordi per dare la classica forma e lasciateli in frigorifero per circa un’ora.

Quindi tirateli fuori spennellando la parte superiore con un po’ di tuorlo sbattuto e infornateli per circa 15 minuti a 210° in un forno preriscaldato. Quando sono dorati, tirateli fuori dal forno e lasciateli raffreddare per qualche minuto, dopodiché i vostri pasticciotti leccesi sono pronti per essere gustati!

Potrebbe interessarti anche -> Torta fredda allo yogurt: il dolce perfetto per la fine della stagione