Perchè la punta finale dei cornetti gelato non fa bene alla…

Perchè la punta finale dei cornetti gelato non fa bene alla salute

Secondo Bert Weckhuysen, un chimico dell’Università di Utrecht, la punta finale del cornetto gelato, solitamente al cioccolato, non dovrebbe essere mangiata, perché ricca di grassi cattivi. Il ricercatore sostiene che il cioccolato nella punta dei coni confezionati è pieno di saturi, quelli che solitamente si trovano nel burro e nel lardo, nella carne grassa e lavorata, nel formaggio e nella panna.

Il problema, stando a questa ricerca, sta nel punto di fusione del cioccolato. L’esperto infatti ha spiegato che ci sono due tipi di acidi grassi, quelli saturi e quelli insaturi. I primi, se vengono consumati in elevate quantità, possono costituire un rischio per la salute, soprattutto perché aumentano i livelli di colesterolo nel sangue. Gli acidi grassi insaturi, invece, a differenza dei primi che sono solidi, si presentano liquidi a temperatura ambiente. Sono per esempio quelli che ritroviamo nell’olio d’oliva e che hanno un punto di fusione basso. Secondo Weckhuysen, i produttori dei coni gelato aggiungerebbero molti grassi saturi nella punta del cono, per fare in modo che il cioccolato rimanga solido. Perciò in punta c’è un bel concentrato di grassi!

Inoltre bisogna tenere presente che trattandosi di gelato confezionato contiene già di per sé molti conservanti, zuccheri e probabilmente anche olio di palma. Meglio quindi mangiarli con moderazione o optare per un buon gelato artigianale fatto in casa. Sul web ci sono molte ricette che non richiedono l’uso della gelatiera. Provare per credere!

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post