Pressione alta: un ortaggio da inserire nella vostra dieta

Pressione alta: un ortaggio da inserire nella vostra dieta

L’alta pressione arteriosa può spesso essere ridotta apportando modifiche alla dieta. Un noto carboidrato può rivelarsi molto utile alla causa.

L’ ipertensione colpisce una persona su quattro nel mondo occidentale e molte persone non sanno di soffrirne. Può causa infarto e ictus, quindi è importante adottare misure per abbassarla se la pressione del sangue è alta. Ci sono una serie di cose che possono contribuire alla pressione alta, e quindi molti modi per ridurlo. Una causa comune di alta pressione sanguigna è una dieta malsana, in particolare una dieta ricca di sale.

Gli esperti suggeriscono di ridurre il sale e mangiare una dieta più sana potrebbe essere sufficiente per ridurre la pressione sanguigna in alcune persone. Oltre a ridurre l’assunzione di cibi malsani, la pressione arteriosa può anche essere migliorata aggiungendo altri alimenti alla vostra dieta. Un carboidrato popolare che può aiutare a mantenere la pressione sanguigna in equilibrio è la patata. Questo perché le patate contengono un alto contenuto di potassio, un minerale che può aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Il sodio, il potassio e i reni influiscono sulla pressione

Dal momento che ci sono molte diverse varietà di patate, il loro contenuto di potassio può dipendere dal terreno in cui vengono coltivate. La ragione per cui il potassio può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna è perché funziona con i reni per bilanciare il livello di sale nel corpo. La funzione dei reni consiste nel controllare la quantità di liquidi nel corpo, che a sua volta controlla la pressione sanguigna. I reni funzionano filtrando il sangue e aspirando ogni altro liquido, che poi immagazzina nella vescica sotto forma di urina.

Questo processo utilizza un delicato equilibrio di sodio e potassio per trascinare l’acqua attraverso un muro di cellule dal flusso sanguigno in un canale di raccolta che conduce alla vescica. Mangiare sale aumenta la quantità di sodio nel sangue, che distrugge l’equilibrio, riducendo la capacità dei reni di rimuovere l’acqua. Ma consumando più potassio aumenterà i livelli del minerale nel corpo, che contribuirà a ripristinare l’equilibrio. Questo aiuterà i tuoi reni a lavorare in modo più efficiente  e aiuterà ad abbassare la pressione sanguigna ad un livello regolare.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post