Rimedi naturali contro raffreddore e mal di gola

Rimedi naturali contro raffreddore e mal di gola

Tra fine gennaio e inizio febbraio è previsto il picco dell’influenza, quindi meglio conoscere i migliori rimedi naturali per affrontare questo abbassamento delle difese immunitarie senza necessariamente ricorrere ai farmaci.

I sintomi influenzali creano spesso disagi, tolgono energie e buonumore, ci costringono a passare qualche giorno in casa e a isolarsi un po’ dal mondo che ci circonda. Ma c’è anche chi è costretto a stringere i denti e andare a lavoro (magari trascurando il fatto che può contagiare chi entra in contatto con lui…). Per risolvere questo disagio nel minor tempo possibile basta seguire alcuni consigli semplici ed economici, che sicuramente saranno anche più dolci di certe medicine.

Ad esempio il miele è un vero toccasana per il mal di gola, meglio ancora se utilizziamo la propoli. Questa sostanza viene utilizzata dalle api per sigillare l’alveare e proteggerlo dalle intrusioni esterne, ma vanta un alto potere antisettico, specie sul cavo orale. Contemporaneamente agisce come anestetico e stimola il sistema immunitario. Il suo sapore è un po’ troppo forte per i palati più fini, ma lo si può assumere  insieme a un po’ di miele per un effetto ancora più rapido ed efficiente.

E’ risaputo che contro l’influenza dobbiamo assumere tanta vitamina C, per stimolare il sistema immunitario e permettere al nostro organismo di difendersi dalle malattie con maggior decisione. La vitamina C va assunta attraverso l’alimentazione: in particolare i kiwi, gli agrumi, il cavolfiore, i peperoni, i broccoli e la rucola.

Un altro ingrediente che va sempre più a ruba è lo zenzero, ormai acquistabile anche nei migliori fruttivendoli. Un pezzettino di zenzero fresco tritato, da mescolare a un po’ di succo di limone e da assumere al mattino prima di colazione, è un ottimo alleato nel prevenire il raffreddore e nell’accelerare la guarigione. Con lo zenzero si può anche preparare una tisana facendo bollire mezzo litro d’acqua a cui aggiungere tre cucchiai di zenzero fresco grattugiato, uno spruzzo di succo di limone e un pizzico di cannella. Questa tisana si rivelerà utile ad alleviare la congestione nasale e a ridurre l’infiammazione delle mucose.

Contro raffreddore e stati febbrile è efficace l’echinacea, che può essere assunta anche per prevenire l’influenza e alzare le difese immunitarie. In erboristeria potete trovare la tintura madre, oppure si possono prendere le compresse sempre secondo il parere del medico.

Infine lavate sempre le mani con sapone e in modo accurato ogni volta che tornate dall’esterno, dormite almeno 8 ore a notte, arieggiate le stanze in cui trascorrete più tempo, non esagerate con la stufa e accertatevi che l’umidificazione sia adeguata. Il calore e il vapore hanno un ottimo effetto sull’organismo e attenuano la congestione nasale.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post