Se vuoi veramente salvare dalle macchie gli strofinacci da cucina usa questo metodo

0
48
strofinacci
Gli strofinacci da cucina possono essere salvati solo in un modo

Ci sono delle macchie che proprio non vanno via! Ecco, per salvare gli strofinacci da cucina puoi usare questo metodo super efficace

pulire strofinacci
Come pulire gli strofinacci da cucina

In cucina siamo pieni di utensili che non utilizziamo sempre così spesso. Altri, invece, li abbiamo sempre a portata di mano. E, per questo motivo, bisogna farci molta attenzione. Parliamo, ad esempio, degli strofinacci che utilizziamo in cucina. Li abbiamo sempre vicino perché talvolta servono per asciugarci le mani, altre per pulire il piano da lavoro, o magari per asciugare un utensile che abbiamo appena utilizzato e lavato. Insomma, gli strofinacci sono davvero utilissimi. Puliscono di tutto, asciugano di tutto, ma… poi, come facciamo a lavarli? In effetti, può capitare anche che si sporchino. Magari di sugo, mentre stiamo afferrando il manico di una padella. Per rimuoverne le macchie, dunque, qual è il metodo più efficace in assoluto?

Come pulire gli strofinacci da cucina

Avrete sicuramente sentito parlare di vecchi rimedi della nonna per pulire gli strofinacci. Ecco, diciamo che quelli non sono sempre efficaci in casi come questo. Stiamo parlando di macchie di sugo, di olio, di grasso. Insomma, niente che vada via così facilmente come desidereremmo.

Per questo, c’è bisogno di qualcosa di un po’ più potente della famosa cenere che utilizzavano le nostre nonne per sbiancare il bucato. Gli strofinacci da cucina si possono lavare e far tornare come nuovi in questo metodo di cui vogliamo parlarvi:

Allora, per prima cosa bisogna prendere un pentolone, di quelli grandi, che però vanno bene sui fornelli da cucina. Immergiamoli in acqua e detersivo (non esagerate con quest’ultimo) e lasciamoli a bollire per circa 20 minuti. Ogni tanto, prendete un mestolo di legno (di quelli, appunto, che usavano le nostre nonne) e rigirate un po’. Dopo questo passaggio, trasferiamoli in lavatrice ed azioniamo un nuovo lavaggio. Non bisogna aggiungere pozioni magiche o segrete, basterà del semplice detersivo e l’alta temperatura che raggiungerà l’acqua ci aiuterà moltissimo nella rimozione delle macchie. Raccomandiamo, comunque, di fare molta attenzione al pentolone quand’è sul fuoco. Maneggiate tutto con cura!